Cronaca

Parma in zona rossa o arancione: cosa si può fare dal 12 al 30 aprile

Scuole, spostamenti, viaggi: il nuovo decreto ha abolito le zone gialle, l'Italia si prepara a vivere un altro mese di restrizioni

Parma resterà zona rossa, anche dopo Pasqua. L'ultimo report conferma un numero ancora alto di casi, mentre venerdì il resoconto sull'andamento dei contagi dell'Istituto Superiore di Sanità, ha confermato le restrizioni. Si va verso un'Italia mistra tra il rosso e l'arancione fino al 30 aprile. I punti principali delle nuove misure valide dal 7 aprile sono la riapertura delle scuole (fino alle prima media) anche nelle zone rosse e l'assenza delle zone gialle, ancora fino alla fine del prossimo mese. I nuovo decreto legge con le misure anti covid che entreranno in vigore dopo Pasqua, da mercoledì 7 aprile. 

Riaprono le scuole in zona rossa fino alla prima media

Ritorno in classe in presenza fino alla prima media anche in zona rossa, confermato dal premier Draghi: con il nuovo decreto che entrerà in vigore dopo il 6 aprile (data di scadenza di quello attuale), asili nido, elementari e prima media potranno ripartire dopo le festività di Pasqua".

Zona gialla sostituita dalla zona arancione

Dalla cabina di regia del governo, secondo quanto si apprende, emerge che non ci saranno zone gialle: fino al 30 aprile dovrebbero essere confermate le misure oggi in vigore che prevedono solo zone arancioni e rosse.  L'idea era quella di concedere fiato a quelle categorie più penalizzate dall'inizio della pandemia, come i gestori di bar e ristoranti. Nessun allentamento delle restrizioni per bar e ristoranti, dunque, che dovrebbero restare chiusi come previsto dalle misure per le zone arancioni e rosse (consentiti solo l'asporto e la consegna a domicilio).

Per il decreto che sarà in vigore dal 7 aprile i ministri che sostengono la linea del rigore hanno chiesto ancora un mese di divieti, eliminando proprio la fascia gialla. Le nuove misure dovrebbero essere in vigore fino a fine mese di aprile. A parte la novità sulla scuola, per il resto dovrebbero essere confermate tutte le restrizioni attualmente in vigore. La proroga dello stato di emergenza covid oggi non è stata discussa. Il provvedimento è in scadenza il prossimo 30 aprile.

Nella pratica, il nuovo Decreto conferma in toto le restrizioni attualmente in vigore e boccia, così, la linea dei ministri e dei governatori regionali del centrodestra che chiedevano una, seppur graduale, ripresa delle attività.

Viaggi e spostamenti

I dati riguardanti le vittime e l’andamento dei contagi, infatti, per governo e scienziati non rendono possibile alcun allentamento. L’Italia resta, quindi, chiusa per un altro mese con il numero delle regioni rosse che sale a undici e l’abolizione della zona gialla fino al 30 aprile. Inoltre, i weekend festivi con i ponti del 25 Aprile e del 1 Maggio saranno in zona rossa per tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma in zona rossa o arancione: cosa si può fare dal 12 al 30 aprile

ParmaToday è in caricamento