Parma Infrastrutture, l'attacco dell'avvocato Allegri: "E' un doppione dell'ufficio tecnico"

Così l'avvocato Arrigo Allegri e la Commissione di Audit tornano ad attaccare il Comune di Parma guidato dal sindaco Pizzarotti. "Perchè una dirigente delle Biblioteche ora si occupa della questione inceneritore?"

"E' un doppione dell'Ufficio Tecnico del Comune di Parma". Così l'avvocato Arrigo Allegri e la Commissione di Audit tornano ad attaccare il Comune di Parma guidato dal sindaco Pizzarotti. Allegri, deluso dai primi passi dell'amministrazione grillina con la quale per un breve periodo ha collaborato, delinea la posizione dell'associazione che ha analizzato la società partecipata Parma Infrastrutture, sollevando alcune forti critiche. La società ha 30 milioni di euro di debiti: il bando dell'11 marzo 2013 per la richiesta di 20 milioni di euro alle banche è andato deserto. 

Partendo dalla società partecipate del Comune la contestazione si estende anche alle modalità di gestione e di riorganizzazione del personale operata dalla giunta Pizzarotti. "Com'è possibile che una dirigente stimata del settore Biblioteche, laureata in filosofia, venga spostata al settore tecnico e si stia occupando della questione inceneritore? Non ha le competenze per farlo. Le ha per occuparsi del suo settore. Uno storico dirigente del settore strade, per esempio, è stato spostato al settore Tributi del Comune".  

PARMA INFRASTRUTTURE: UN ELEFANTE MALATO

FINANZA NEGLI UFFICI

IL BANDO DESERTO 

Il personale della società partecipata è costituito da una trentina di persone. Nell'accordo sul personale del Comune firmato dai sindacati dopo la lunga vertenza dei dipendenti e lo sciopero dei Vigili Urbani c'è una parte dedicata a questi dipendenti che, secondo quanto riportato, avrebbero diritto a dei premi di produttività che può arrivare anche fino a 12 mila euro. Il fondo creato dal Comune ad hoc è di 110 mila euro. 

"Il personale di Parma Infrastrutture costa di più di quello del Comune di Parma -prosegue Allegri- che si occupa delle stesse mansioni. Oltre ad essere un doppione quindi il costo per il personale è maggiore e ricade su tutta la collettività. Ci sono poi i costi di mantenimento della struttura, i compensi a presidente e vicepresidente e a chi ha ruoli dirigenziali". 

La Guardia di Finanza negli uffici di Parma Infrastrutture

PARMA INFRASTRUTTURE. BUZZI E PELLACINI NEL 2010. La gestione dei beni immobili comunali a Parma Infrastrutture"Abbiamo ritenuto - ha detto il vicesindaco Paolo Buzzi - che il miglior modo per garantire ai cittadini una manutenzione puntuale e continua e una più efficace, efficiente ed economica gestione dei beni pubblici fosse individuabile in una Società di capitali con partecipazione interamente pubblica sotto l'indirizzo e il controllo del Comune stesso".

L'assessore al Patrimonio, Giuseppe Pellacini ha sottolineato che "vi è stata una particolare attenzione, sul piano dell'opportunità amministrativa, nel garantire che siano gli organi elettivi dell'Ente a decidere se un determinato bene appartenente al Patrimonio pubblico debba essere alienato oppure no e quali siano le manutenzioni ordinarie e straordinarie da eseguire"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

Potrebbe interessarti:https://www.parmatoday.it/cronaca/parma-infrastrutture-finanza.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/ParmaToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento