Assalto al bar Gianni, Nuovi Consumatori: "Esposto in Procura"

All'indomani dei gravi episodi di violenza legati alla partita Parma Juventus, Nuovi Consumatori annuncia la presentazione di un esposto contro l'Osservatorio nazionale manifestazioni sportive per stabilire eventuali responsabilità

"Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica per stabilire se ci siano da ravvisare gli estremi per una responsabilità oggettiva da parte dell'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, nel caso di un processo siamo disposti a costituirci parte civile". Queste le parole del presidente Movimento Nuovi Consumatori Filippo Greci all'indomani dei gravi episodi di violenza legati alla partita Parma Juventus, sfociati nell'aggressione al Bar Gianni.

Secondo Nuovi Consumatori, visti anche i precedenti del 2005 e del 2008, sarebbe stato importante da parte dell'Osservatorio inserire la partita contro la Juve nella lista degli incontri a rischio o ad alto rischio, in modo da poter inibire la trasferta ai tifosi. "Ciò che è avvenuto ha messo in pericolo tifosi, famiglie, bambini, ma anche le forze dell'Ordine - sottolinea Greci -. Troppo facile scaricare sulle forze di Polizia la responsabilità della mancata sicurezza per i cittadini, se non c'è a monte un coordinamento da livelli superiori diventa difficile gestire la situazione".

Nuovi Consumatori sottolinea l'importanza non solo di stabilire le responsabilità ma applicare misure per prevenire simili conseguenze come indicare le partite ad alto rischio, iniziative che possono essere attivate da chi ha una visione generale della situazione fornendo indicazioni specifiche alle locali questure. "E' ora di finirla con proclami politici, dopo quel Parma Roma che mise a soqquadro la città partirono tanti proclami, noi ci mettiamo la faccia per tutelare i cittadini senza colori politici e invitiamo il sindaco a fare passi contro chi ha responsabilità nella vicenda".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le considerazioni avanzate nel corso dell'incontro con la stampa, Nuovi Consumatori riflette sull'opportunità di avere uno stadio nel centro cittadino: "Soprattutto per le partite di Serie A si presentano situazioni di pericolo di cui abbiamo avuto tanti esempi anche in passato, un esempio invece potrebbe essere Reggio Emilia, dove lo stadio è in periferia, è facilmente raggiungibile anche in treno e non comporta un incontro delle tifoserie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento