menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune, presentato il nuovo 'brand Parma' che debutta all'Expo

E' stato presentato questa mattina nella sala di rappresentanza del municipio il nuovo “Brand Parma”, ideato da Franco Maria Ricci su richiesta di Comune, Provincia, Camera di Commercio e Università degli Studi di Parma che fanno parte dell'Assemblea di “Sistema Parma"

E' stato presentato questa mattina nella sala di rappresentanza del municipio il nuovo “Brand Parma”, ideato da Franco Maria Ricci su richiesta di Comune, Provincia, Camera di Commercio e Università degli Studi di Parma che fanno parte dell'Assemblea di “Sistema Parma”, con l'importante sostegno di Unione Parmense degli Industriali, Apla, Cna e Gruppo Imprese Artigiane.

Il nuovo “Brand Parma” è stato pensato per rappresentare Parma e il suo territorio e verrà utilizzato per promuoverlo da un punto di vista turistico. Su di esso compare la scritta in caratteri bodoniani: “Parma! Land of Art, Music and Fine Food”, sormontata da un cerchio formato dalla riproduzione in corsivo della parola Parma.

Alla presentazione hanno partecipato Franco Maria Ricci, il sindaco Federico Pizzarotti, l'assessore al commercio attività produttive e turismo del Comune Cristiano Casa, il delegato provinciale per le attività produttive Gianpaolo Cantoni, Carlo Quintelli Prorettore dell'Università degli Studi di Parma, Leonardo Cassinelli vice presidente della Camera di Commercio di Parma, Cesare Azzali attuale direttore dell'Unione Parmense degli Industriali e l'ex direttore Giorgio Orlandini.

Il nuovo “Brand Parma” ha fatto il suo debutto in occasione dei Expo 2015 a Milano, nel padiglione di “Cibus è Italia”, per promuovere, appunto, Parma e il suo territorio. “Il nuovo “Brand Parma” - ha detto il sindaco Federico Pizzarotti – costituisce un punto importante nell'ambito della promozione turistica di Parma e provincia, in particolare nell'anno di Expo 2015”.

Franco Maria Ricci si è detto onorato di poter contribuire con la propria opera alla promozione della città e del suo territorio, proprio attraverso l'ideazione del nuovo marchio. “Ho cercato di fare del mio meglio – ha precisato – per creare un simbolo che lo identifichi”.

L'assessore Cristiano Casa ha ripercorso le tappe che hanno portato il Comune di Parma a fare sistema con i Comuni della provincia e la Provincia stessa per arrivare ad un marchio che li identifichi in modo adeguato. “Ringrazio Franco Maria Ricci – ha aggiunto – per averci onorato della sua collaborazione, la collaborazione di un editore e designer di Parma famoso nel mondo. Ringrazio anche il dottor Orlandini per il suo prezioso aiuto”. Il marchio, ha spiegato Casa, è stato depositato grazie al contributo di Upi, Apla Cna e Gia. Verrà predisposto un regolamento che ne normi l'utilizzo.

Il professor Cesare Azzali ha ricordato come Franco Maria Ricci abbia contribuito in passato alla realizzazione di un altro brand prestigioso come quello di Parma Alimentare. “Il nuovo “Brand Parma” rappresenta un'opportunità da sfruttare per il territorio, partendo proprio dal fatto che il suo ideatore è un simbolo della nostra identità che si è affermata nel mondo. Tutto questo è motivo di soddisfazione e di orgoglio”.Il prorettore Carlo Quintelli ed il vice presidente della Camera di Commercio Leonardo Cassinelli hanno salutato con soddisfazione la presentazione del nuovo “Brand Parma” per i significati e i messaggi positivi che racchiude. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento