Parma-Spal, nel deserto del Tardini un pranzo per pochi intimi

Misure di sicurezza: si è attivato il cordone sanitario fuori dallo stadio

foto parmatoday.it

Dal nostro inviato
PARMA - Il Tardini è blindato, dal piazzale antistante sorge ancora più imponente l'ingresso del tempio crociato, presidiato dalle forze dell'ordine, da qualche steward e dai sanitari. Il servizio medico, tramite termoscanner, rileva la temperatura a tutti coloro che entrano. Calciatori e tecnici dovrebbero essere a posto, essendo quotidianamente sottoposti al monitoraggio dai medici sociali. A 50 tra giornalisti e fotografi è stato permesso di entrare, garanzia del diritto di cronaca. Saranno vietate le conferenze stampa, mini flash e super flash, non ci sarà la zona mista. 

In Serie A si torna a giocare e questa è già una notizia, ma lo si farà in condizioni davvero particolari. Non ci riferiamo tanto al fatto che le gare si disputino a porte chiuse, ma alle misure che dovranno essere osservate per evitare la diffusione del coronavirus durante le varie partite in programma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento