menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un progetto di "City Branding" per Parma e il suo territorio

Il progetto presentato in Municipio ai promotori della Fondazione Parma - UNESCO

lDa oggi Parma ha una sua "City Branding Strategy", una strategia per raccontare al mondo sé stessa, i suoi valori e le sue eccellenze.

L'operazione, ambiziosa e di ampio respiro, è stata presentata oggi in Municipio in un incontro convocato dal Sindaco Federico Pizzarotti e dall'assessore Cristiano Casa con i membri della nascitura fondazione dedicata alle attività legate alla designazione di Città Creativa della Gastronomia UNESCO. All'incontro è stata invitata anche l'associazione "Parma io ci sto", creata da pochi mesi, rappresentata dal Luca Virginio.

"Il riconoscimento UNESCO - ha esordito l'assessore Casa - sta già producendo positivi effetti. Nel mondo si parla di Parma e dei suoi valori e noto una grande volontà di collaborare per "vendere" al meglio la nostra città e il suo territorio. E' un percorso iniziato nel 2013 - ha continuato l'assessore - continuato con l'Expo, che ha segnato l'esordio di un lavoro che ha visto tutti gli attori della città uniti con risultati importanti, che si sono concretizzati nel riconoscimento a Città Creativa della Gastronomia UNESCO. Nei programmi oggetto della candidatura UNESCO trae origine il piano strategico della città, e con esso questo progetto di City Branding, sviluppato da Celestino Ciocca, che oggi abbiamo presentato a tutti i potenziali attori interessati.  Partiamo da Parma come punto di riferimento della food valley italiana, per valorizzarla anche come città della cultura, della musica, dell'arte e del buon vivere. Vogliamo identificare e condividere i valori del territorio  per produrre una comunicazione della città coerente, che coinvolga pubblico e privato, aumentandone la reputazione e la riconoscibilità internazionale".

L'esperto incaricato Celestino Ciocca ha quindi declinato la proposta della futura "marca" di Parma, come base per iniziative di comunicazione coerente, frutto di una "narrazione condivisa" della città, partendo dall'agroalimentare e dal riconoscimento UNESCO. Ciocca ha tracciato alcune linee fondamentali su cui costruire il progetto e ha concluso citando Pietro Barilla"Tutto è fatto per il futuro, andate avanti con coraggio".

Dai partecipanti all'incontro è venuto il pieno assenso e l'incoraggiamento a continuare con la consapevolezza che si vince solo lavorando insieme.

Il sindaco Federico Pizzarotti ha richiamato la necessità di "attivare al più presto la Fondazione Parma – UNESCO, strumento fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi tracciati nel progetto. Fa piacere notare – ha continuato il Sindaco - l’apprezzamento e la disponibilità alla partecipazione da parte delle istituzioni cittadine e anche dell’associazione “Parma io ci sto" nei confronti di questo progetto che ha, come scopo condiviso, quello di consolidare la reputazione di

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento