menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: Anna Allegro

foto: Anna Allegro

Ecco cosa cambia a Parma da oggi

Dal 6 dicembre la nostra città torna in zona gialla

Da oggi, domenica 6 dicembre, Parma torna in zona gialla. Le regole in vigore saranno quelle valide dall'inizio della suddivisione per aree colorate. Le novità principali, quindi, riguardano la riapertura di bar, ristoranti e pizzerie che potranno rimanere aperti fino alle ore 18, la possibilità di spostarsi tra i Comuni dell'Emilia-Romagna e nelle regioni individuate come gialle.

La mobilità tra regioni gialle sarà possibile solo dal 6 fino al 20 dicembre: dal 21 scatterà il divieto di spostamento anche tra regioni gialle. Il 25, 26 dicembre e il 1° gennaio sarà vietato spostarsi anche tra Comuni. 

Spostamenti 

Dal 6 al 20 dicembre a Parma e provincia è consentito spostarsi dalla 5 alle 22 senza dover giustificare gli spostamenti. E' confermato il divieto dalle 22 alle 5 del giorno successivo, se non per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute - per le quali occorre l’autodichiarazione prevista. Dal 6 al 20 dicembre è possibile spostarsi tra i Comuni della regione e nelle regioni gialle. 

Riaprono i bar e i ristoranti

Dal 6 dicembre riaporno bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie, che possono essere aperti dalle 5 alle 18, con l’asporto consentito fino alle 22.

Negozi

Fino al 6 gennaio 2021, l'apertura degli esercizi commerciali al dettaglio è consentita fino alle ore 21. Negli alberghi dalle 18 del e fino alle 7 del 1^ gennaio 2021 è permessa la sola ristorazione con servizio in camera.

Negozi e Centri commerciali

Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali all’interno dei centri commerciali e dei mercati, sempre in base al Decreto governativo, ad eccezione di farmacie, parafarmacie, presìdi sanitari e punti vendita di generi alimentari, tabacchi e edicole.

Spettacoli, mostre e teatri 

Restano sospesi gli spettacoli e le mostre aperti al pubblico in teatri, sale da concerto, musei; stop alle attività di palestre e centri benessere; raccomandazione al più ampio uso dello smart working per le attività lavorative e professionali, sia nel privato sia nel pubblico impiego 

zonagialla-2

Uso della mascherina

Uso della mascherina a coprire naso e bocca sempre dal momento in cui si esce dalla propria abitazione, fatto salvo che per i bambini al di sotto dei sei anni, le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e durante l’esercizio dell’attività sportiva, nelle modalità consentite, così come restano raccomandati il distanziamento fisico e l'igiene costante e accurata delle mani.

Natale e Capodanno

Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 è vietato, nell'ambito del territorio nazionale, spostarsi tra regioni e, nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1^ gennaio 2021, è vietato anche ogni spostamento tra comuni, fatti salvi motivi di lavoro, o situazioni di necessità, ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case in altra regione e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1^ gennaio 2021, anche di quelle in altro comune. Inoltre, sono vietati gli spostamenti dalle ore 22 del 31 dicembre 2020 alle ore 7 del 1^ gennaio 2021, a parte quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità o motivi di salute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento