ParmaInfanzia, indagine sulla qualità del servizio: il 98% delle famiglie è soddisfatto

L'indagine su ParmaInfanzia e ParmaZeroSei ha coinvolto il 95% degli utenti (1437 su 1510 iscritti). I risultati sono stati molto positivi: per gli aspetti strutturali e organizzativi, si evidenzia che il 96% delle famiglie è soddisfatto

Sono stati presentati ai rappresentanti dei genitori i risultati delle indagini di valutazione (customer satisfaction) delle strutture di ParmaInfanzia e ParmaZeroSei, che evidenziano l’alta soddisfazione delle famiglie per la qualità del servizio. L’indagine, che viene svolta tutti gli anni nei 27 servizi delle società (tra nidi, scuole dell’infanzia e spazi bimbi), ha coinvolto il 95% degli utenti (1437 su 1510 iscritti).

Il giudizio complessivo (ottenuto sommando le indagini delle due società, alla luce della omogeneità dei risultati) ha dato i seguenti risultati: il 98% delle famiglie si è dichiarato soddisfatto del servizio (l’82% soddisfatto, il 16% abbastanza soddisfatto), il 2% insoddisfatto.

In particolare, per quanto riguarda gli aspetti strutturali e organizzativi, si evidenzia che il 96% delle famiglie è soddisfatto, il 4% insoddisfatto degli orari di apertura e della loro flessibilità; il 93% è soddisfatto, il 7% insoddisfatto della gradibilità del menù.

Per quanto riguarda la valutazione del progetto pedagogico, si evidenzia che il 97% è soddisfatto, il 3% insoddisfatto del percorso di inserimento dei bambini; il 96% è soddisfatto, il 4% insoddisfatto dei progetti educativi realizzati; il 94% è soddisfatto, il 6% insoddisfatto del coinvolgimento dei genitori nella vita del servizio.

Per quanto riguarda la professionalità del personale, si evidenzia che il 98% è soddisfatto, il 2% insoddisfatto della capacità di accoglienza e attenzione complessiva del personale; il 99% è soddisfatto, l’1% insoddisfatto dell’igiene e della pulizia garantita; il 98% è soddisfatto, il 2% insoddisfatto della socialità promossa dalle attività educative; il 98% è soddisfatto, il 2% insoddisfatto delbenessere e dello sviluppo promosso dalle attività educative; il 97% è soddisfatto, il 3% insoddisfatto dell’ascolto e del supporto dei problemi educativi della famiglia.

“Come i genitori dei bambini – dichiara la Presidente di ParmaInfanzia Emanuela Baistrocchi – anche noi siamo estremamente soddisfatti dei risultati di queste indagini, che soprattutto si confermano costanti negli anni, a testimonianza del fatto che abbiamo costruito e consolidato nei nostri nidi e nelle nostre scuole dell’infanzia, un patrimonio di qualità prezioso. Non ci stupisce leggerlo nei numeri, ma è importante che venga compreso da tutti, perché la qualità di un servizio delicato e complesso come questo non si improvvisa, non nasce dall’oggi al domani, ma è il frutto di un lungo percorso di crescita, di formazione, di miglioramento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In un momento di crisi economica  – dichiara il Presidente di ParmaZeroSei Vittorio Adorni – difendere il livello dei servizi all’infanzia è fondamentale per molte donne e famiglie, che altrimenti faticherebbero ancor di più a mantenere o a trovare un posto di lavoro. Le società miste si sono dimostrate ottimi strumenti, capaci di sostenere gli enti pubblici alle prese con la spending review. Se oggi mettiamo accanto la relazione del Commissario straordinario, secondo cui ParmaInfanzia e Parmazerosei sono tra le poche controllate sane del Comune di Parma, e i risultati di queste indagini, vediamo che queste società sanno garantire ai cittadini sia efficienza che qualità. Sarebbe un grave errore non trarne una lezione anche per il futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento