rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Collecchio

Parmalat acquisisce Lactalis, Cgil: "Quanto di peggio potesse capitare"

La Flai Cgil contro la decisione sulla società nordamericana che opera nel settore dei formaggi: "Rischia di cadere l'illusione di ogni sinergia industriale con le attività del latte in Europa, intervenga il Governo"

Con l'acquisizione di Lactalis American Group da parte di Parmalat "in un colpo solo rischia di scomparire la tanto famosa liquidità accantonata nell'era Bondi e di cadere l'illusione di ogni sinergia industriale con le attività del latte in Europa". E' quanto scrive, in una nota, la Flai-Cgil di Parma. A giudizio del sindacato, "la cassa accumulata doveva servire ad acquisizioni strategiche per Parmalat, a investimenti industriali e in innovazioni di prodotto, assenti da anni dal gruppo di Collecchio e non per ridurre l'indebitamento della società controllant".

Di fatto, viene osservato, mentre Lactalis "investe in Francia, percependo anche 99 milioni di euro di aiuti di Stato, sottrae risorse alla controllata italiana e prepara un piano industriale che temiamo contenga soprattutto tagli di volumi e di personale". Secondo la Cgil parmense, "non erano questi gli intendimenti dichiarati ai tempo dell'Opa, non sono queste le aspettative dei lavoratori che hanno contribuito in maniera determinante a risollevare l'azienda dal crack e oggi si trovano in balia di queste dinamiche sovranazionali. E' urgente l'intervento del Governo - chiosa la nota - il sindacato non rimarrà fermo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parmalat acquisisce Lactalis, Cgil: "Quanto di peggio potesse capitare"

ParmaToday è in caricamento