menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lactalis compra Lactalis, con i soldi di Parmalat: la Procura indaga

L'acquisizione della Lactalis American Group costata a Parmalat 960 milioni di euro finisce nel mirino della Procura di Parma dopo le segnalazioni di Consob e soci di minoranza. Al momento non vi sono nè indagati né ipotesi di reato

La Procura della Repubblica di Parma apre un nuovo fascicolo su Parmalat. Il tesoretto dell’azienda di Collecchio sarebbe stato distolto dai vertici Lactalis attraverso l’acquisizione di una controllata con sede in U.S.A.. Con questa operazione 960 milioni di euro sarebbero stati trasferiti da Parmalat a Lactalis che grazie ad un semplice meccanismo contabile avrebbe acquistato l’azienda di sua proprietà attingendo alle casse collecchiesi.

Già nel mese di luglio la Consob aveva espresso le proprie perplessità attraverso un esposto in Procura che accolta la nota iniziò ad indagare sull’acquisizione infragruppo. L’operazione ha prosciugato i fondi Parmalat. Di un milione e 400mila euro ne rimangono solo 440mila. Il procuratore Gerardo Laguardia ha affermato che l’inchiesta potrebbe portare alla condanna per “appropriazione indebita dei fondi Parmalat distratti dai dirigenti a favore di Lactalis”.

Intanto i soci di minoranza insospettiti dalla transazione hanno richiesto un’ispezione alla Parmalat. La Procura ha già provveduto ad inoltrare l’istanza al Tribunale di Parma che nelle prossime settimane dovrà nominare i consulenti per esaminare le pratiche che hanno portato all’acquisizione di LAG. Laguardia ha inoltre dichiarato che “in sede civile verrà valutata la manovra che è stata fatta sicuramente non a vantaggio di Parmalat e che potrebbe influire sui mercati azionari”.

Piovono polemiche sull’azienda Oltralpe e si vocifera che “in Francia la Lactalis non è quotata e non deposita un bilancio da 10 anni – si legge in una nota del sito Borsa Italiana - Trasformare la Parmalat da azienda pubblica in azienda privata permetterebbe alla Lactalis di lasciarsi alle spalle le critiche del mercato e la vigilanza della Consob. ma al momento vi sarebbe un problema di costi dell'operazione, valutati in circa  600 milioni. Tanti se si considera che l'Opa sulla Parmalat dell'anno scorso è costata a Lactalis 3,7 miliardi”.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento