Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Parmalat compra Lactalis: indagini per appropriazione indebita

La Procura ha formalizzato l'ipotesi di reato per l'operazione che ha portato l'azienda ad acquisire Lactalis: sarebbero stati distratti fondi Parmalat a favore dell'azienda statunitense

La Procura di Parma ha formalizzato il capo di imputazione per quanto riguarda il fascicolo aperto per l'acquisizione da parte di Parmalat di Lactalis Usa. Come anticipato dalla parole del Procuratore Capo  Gerardo Laguardia l'ipotesi di reato è appropriazione indebita aggravata. Laguardia infatti aveva affermato che l'inchiesta potrebbe portare alla condanna per "appropriazione indebita dei fondi Parmalat distratti dai dirigenti a favore di Lactalis".

Il tesoretto dell'azienda di Collecchio sarebbe stato distolto dai vertici Lactalis attraverso l'acquisizione di una controllata con sede in U.S.A.. Con questa operazione 960 milioni di euro sarebbero stati trasferiti da Parmalat a Lactalis che grazie ad un semplice meccanismo contabile avrebbe acquistato l'azienda di sua proprietà attingendo alle casse collecchiesi.

Piovono polemiche sull'azienda Oltralpe e si vocifera che "in Francia la Lactalis non è quotata e non deposita un bilancio da 10 anni - si legge in una nota del sito Borsa Italiana - Trasformare la Parmalat da azienda pubblica in azienda privata permetterebbe alla Lactalis di lasciarsi alle spalle le critiche del mercato e la vigilanza della Consob. ma al momento vi sarebbe un problema di costi dell'operazione, valutati in circa 600 milioni. Tanti se si considera che l'Opa sulla Parmalat dell'anno scorso è costata a Lactalis 3,7 miliardi".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parmalat compra Lactalis: indagini per appropriazione indebita

ParmaToday è in caricamento