Lactalis, ispezione in Parmalat? Udienza rinviata al 28 febbraio

Il tema dell'udienza è quello di determinare se gli ispettori dovranno eseguire gli accertamenti sulla gestione da parte degli attuali amministratori, nominati dalla multinazionale francese

E' durata pochi minuti l'udienza avviata su richiesta degli azionisti di minoranza di Parmalat per accertare la correttezza della gestione della società da parte del gruppo Lactalis, che detiene la partecipazione di riferimento nella multinazionale di Collecchio. L'udienza è stata rinviata al prossimo 28 febbraio "per garantire - ha detto la pm Lucia Russo - una concentrazione della discussione tra tutte le parti". La procedura iniziata qualche mese fa presso il tribunale di Parma (di fronte al presidente Roberto Piscopo) intende verificare la necessità di procedere ad un controllo, attraverso i modi dell'ispezione, sulla gestione della Parmalat da parte degli attuali amministratori, tutti nominati dalla multinazionale francese Lactalis dopo l'acquisizione di una grossa fetta del capitale sociale del gruppo di Collecchio.

PRECISAZIONE DELLA PARMALAT. in merito a quanto pubblicato dal vostro sito www.parmatoday.it nell'articolo intitolato "Lactalis, ispezione in Parmalat? Udienza rinviata al 28 febbraio" segnaliamo che gli attuali amministratori della società non sono stati "tutti nominati dalla multinazionale francese Lactalis" come erroneamente riportato, in quanto i consiglieri indipendenti Umberto Mosetti e Antonio Aristide Mastrangelo, che attualmente siedono nel Consiglio di Amministrazione di Parmalat, risultano nella lista di candidati depositata da Amber Capital lo scorso 26 marzo 2012.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tema dell'udienza è proprio quello di determinare se gli ispettori, nominati dal tribunale, dovranno eseguire gli accertamenti sulla gestione. E' possibile che la data del 28 febbraio non sia sufficiente a concentrare la discussione delle parte e a sciogliere il nodo relativo all'ispezione stessa. In questo caso l'udienza continuerà il primo marzo. Stando alla segnalazione presentata in Procura la scorsa estate da un gruppo di azionisti di minoranza di Parmalat, la gestione dell'azienda da parte di Lactalis sarebbe avvenuta in contrasto con gli interessi della società industriale stessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento