menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma ZeroSei, genitori e insegnanti protestano sabato in Piazza Garibaldi

Il Comitato dei genitori in difesa dei servizi educativi comunali promuove un presidio per ribadire il no all'istituzione della società che gestirà i servizi educativi: "Parma 06 nega la continuità educativa"

Sabato 25 giugno dalle ore 10.30 in Piazza Garibaldi il Comitato dei genitori in difesa dei servizi educativi comunali promuove un presidio con i genitori e gli insegnanti delle scuole Primavera,  Millecolori ed Albero Parlante di Parma, a storica gestione diretta comunale, per ribadire il proprio no alla delibera che ha istituito la società ParmaZeroSei, che coincide con l'esternalizzazione dei servizi educativi per l'infanzia.

"L’operazione “Parma06”- si legge in un comunicato diffuso dai promotori- nega, qui ed ora, la continuità educativa, elemento fondante il progetto pedagogico dei nostri servizi, garantita all’atto dell’iscrizione ai bambini di tre strutture. Purtroppo, è stato necessario sottolinearlo: parliamo di più di trecento bambini. Non si può considerare la continuità del rapporto educativo un aspetto marginale. Il passaggio delle consegne avverrà attraverso la lettura di un breve fascicolo preparato dalle attuali educatrici per quelle che subentreranno.

L’operazione “Parma06” non offre garanzie sul futuro assetto di questi asili e scuole dell’infanzia: l’unica certezza è che il tempo a disposizione per l’organizzazione di una nuova gestione è assolutamente inadeguato ad un servizio di tale complessità. L’operazione “Parma06” provoca ripercussioni sull’intero servizio educativo comunale che dovrà essere frettolosamente riorganizzato per ridistribuire il personale di ruolo, mentre il personale a tempo determinato risulterà in esubero e quella professionalità costruita nel servizio pubblico verrà dispersa o regalata al partner privato".


La lotta contro la decisione dell'Amministrazione Comunale prosegue dopo una serie di mobilitazioni nei mesi scorsi  che sono riuscite a coinvolgere numerose persone, con forme di proteste colorate e comunicative alle quali hanno partecipato i genitori che stanno portando avanti le rivendicazioni in difesa dei servizi educativi comunali. Chiedono investimenti pubblici per le scuole, di essere coinvolti in un dialogo con l'Amministrazione Comunale su queste tematiche. Intanto è stata richiesta al Tar la sospensiva della delibera che ha istituito la società ParmaZeroSei.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento