Non riusciva più a pagare l'affitto, parrucchiera si toglie la vita

Il corpo senza vita di F.L., parrucchiera parmigiana di 36 anni, è stato ritrovato in una pozza di sangue su una spiaggia di Ostia. "Volevo morire davanti al mio amato mare" ha scritto in un biglietto

Cadavere sulla spiaggia di Ostia (foto: AdnKronos)

Non ce l'ha fatta a continuare a vivere con il peso dei problemi economici e ha deciso di togliersi la vita. Il cadavere di F.L., parrucchiera parmigiana di 36 anni, è stato ritrovato in una pozza di sangue questa mattina intorno alle 7 su una spiaggia di Ostia Ponente.
"Voglio vedere Roma e morire davanti al mio amato mare", c'era scritto in un biglietto lasciato prima di morire. La donna, come hanno spiegato i carabinieri, si è colpita più volte il petto e il torace con un coltello. Da tempo aveva problemi economici e non riusciva più a pagare l'affitto del locale che le serviva per lavorare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizzarotti furioso: "Non è una gara a chi è più stupido"

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus: le regioni ad alto rischio non riapriranno il 3 giugno

  • Paura in via Emilia Est: auto si ribalta alla rotonda e finisce nel parcheggio dell'Ovs

  • "La mia prima cena dopo il lockdown: vi racconto com'è andata"

  • Amazon apre un nuovo deposito di smistamento a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento