menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pd, dopo le Primarie anche i Referendum: al via la raccolta firme

Parte oggi l'iniziativa di Giuseppe Civati per chiedere al partito 6 referendum su riforma fiscale, reddito di cittadinanza, incandidabilità dei condannati, consumo di suolo, matrimonio gay ed alleanze

Pd. Dopo le Primarie anche i Referendum di partito. Parte oggi la la raccolta di firme, promossa da Giuseppe Civati e da una estesa rete di cittadini e militanti su tutto il territorio italiano, per chiedere al Partito Democratico lo svolgimento di 6 referendum su riforma fiscale, reddito di cittadinanza, incandidabilità dei condannati, consumo di suolo, matrimonio gay ed alleanze. La proposta è quella di tenere i referendum lo stesso giorno delle Primarie di coalizione. Insieme ad esprimersi sul candidato premier, gli elettori potranno così chiedere che il Pd inserisca nel proprio programma di governo i 6 punti oggetto di consultazione.


Anche i democratici di Parma hanno risposto all'appello, organizzando un comitato promotore che proporrà l'iniziativa in tutte le sedi e a tutti i circoli della provincia. “I referendum – sottolineano i promotori locali – rappresentano un'occasione imperdibile per tornare ad ascoltare e valorizzare le idee e le opinioni degli iscritti; il primo passo di un processo di riavvicinamento tra elettori ed eletti, che deve essere il fondamento da cui partire per costruire un nuovo rapporto tra cittadini e politica.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento