Pasta e sughi con false dop: i Nac sequestrano prodotti per 490mila euro

Il Nucleo Antifrodi dei Carabinieri di Parma ha sequestrato 32mila chili di prodotti agroalimentari con etichette di false Dop e Igp. Ritirate migliaia di etichette ed erogate sanzioni per 31mila euro

I Nac di Parma

Il Nucleo Antifrodi Carabinieri (Nac) di Parma ha svolto controlli straordinari a tutela dei consumatori nel comparto agroalimentare riscontrando diverse irregolarità  per la falsa evocazione di marchi Dop/Igp, sequestrando 32.000 kg di prodotti agroalimentari del valore di oltre 490.000 euro, e contestando sanzioni amministrative per 31.000 euro. Le attività sono state rese possibili anche a seguito di un attento monitoraggio dei prodotti pubblicizzati e in vendita su internet. Infatti, sono sempre maggiori le imprese agroalimentari che si affidano al web per promuovere e pubblicizzare i loro prodotti nel mondo, fornendo talvolta informazioni non veritiere.

I "Negozi virtualì vengono monitorati costantemente e con particolare attenzione dai Nac. In particolare, nelle Provincie di Cuneo, Verona, Rovigo, Padova e Ferrara, presso laboratori per la preparazione di prodotti alimentari sono state sequestrate complessivamente oltre 140.000 confezioni di prodotti di gastronomia di vario genere (cipolle e sottaceti, paste alimentari, frutta sciroppata, sughi per pasta) che evocavano in etichetta  indebitamente prodotti Dop e Igp nazionali senza le previste autorizzazioni ministeriali. Tra questi spiccano vari prodotti conservati, commercializzati
impropriamente all'"aceto balsamico" e al vino Dop nonché paste indicate irregolarmente come preparate con importanti vini a denominazione tutelata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono state sequestrate anche migliaia di etichette pronte per essere utilizzate. Gli operatori del settore ed i consumatori possono inoltrare richiesta di informazione o segnalazioni di sospetta irregolarità alla casella di posta elettronica ccpacdo@carabinieri.it, oppure contattare il numero verde 800
020320 del Comando Carabinieri Politiche Agricole attivo 24 ore su 24. Per informazioni generali i consumatori possono consultare il sito istituzionale del Reparto sul link https://www.carabinieri.it/Internet/Cittadino/consigli/tematici

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

  • Il contagio si espande: 13 nuovi casi nelle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento