rotate-mobile
Cronaca

Bruxelles, dispersa l'ex funzionaria dell'Efsa Patricia Rizzo

C'è timore per le sorti di Patricia Rizzo, una donna italiana impiegata presso un'agenzia della Commissione Ue a Bruxelles, che ha lavorato per tre anni, dal 2005 al 2008 all'Efsa di Parma, di cui non si hanno più notizie dal 22 marzo dopo l'attentato alla metropolitana a Maalbeek

C'è timore per le sorti di Patricia Rizzo, una donna italiana impiegata presso un'agenzia della Commissione Ue a Bruxelles, che ha lavorato per tre anni, dal 2005 al 2008 all'Efsa di Parma, di cui non si hanno più notizie dal 22 marzo dopo l'attentato alla metropolitana a Maalbeek. Patricia potrebbe essere tra le vittime della strage, sebbene la notizia non abbia ancora alcuna ufficialità. 

I familiari, secondo quanto si apprende dalla Farnesina, sono in queste ore assistiti dall'ambasciata italiana a Bruxelles per effettuare le operazioni di riconoscimento, rese complicate dalle condizioni in cui si trovano i corpi delle vittime degli attentati.

A dare notizia della scomparsa è stato il cugino della donna, Massimo Leonora, chiedendo aiuto su facebook nella speranza di trovarla ancora in vita. 

Il primo appello nella tarda serata di ieri: "Non abbiamo ancora notizie di mia cugina Patricia Rizzo - ha scritto Massimo, che come la cugina vive a Bruxelles, rivolgendosi ad amici e conoscenti -  se avete informazioni diverse da quelle del call center e degli ospedali, tenetemi informato. Ve ne sarei grato".

Poi due nuovi post questa mattina: "Cari amici, siamo all’ospedale di Neder con gli agenti della polizia federale che stanno raccogliendo informazioni. Grazie per i vostri messaggi affettuosi. Aspettiamo e speriamo”. In tarda mattinata l’ultimo messaggio: “Siamo ancora qui (…) incrociamo le dita e speriamo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruxelles, dispersa l'ex funzionaria dell'Efsa Patricia Rizzo

ParmaToday è in caricamento