Pedemontana: nuovi contributi alle famiglie in difficoltà economiche

Le domande potranno essere presentate dal 17 novembre agli Sportelli sociali dai nuclei con ISEE ordinario o corrente inferiore ai 15mila euro e con patrimonio mobiliare inferiore ai 10mila euro

Non si ferma l’azione di sostegno dell’Unione Pedemontana Parmense alle famiglie che si trovano in difficoltà economiche, rese ancor più pesanti dall’emergenza Covid. Il presidente dell’Unione e sindaco di Traversetolo Simone dall’Orto, insieme al presidente del Cda di Pedemontana Sociale nonché sindaco di Felino, Elisa Leoni, e ai primi cittadini di Collecchio, Montechiarugolo, e Sala Baganza, rispettivamente Maristella Galli, Daniele Friggeri e Aldo Spina, hanno dato mandato all’azienda del welfare di erogare, attraverso la Commissione contributi, ulteriori risorse ai nuclei in condizione di bisogno messe a disposizione dalle amministrazioni comunali, anche attraverso la raccolta fondi solidale, dal fondo regionale per le “Azioni di contrasto alle disuguaglianze e alla crisi economico sociale generatesi in seguito all’epidemia Covid-19” e dall’ex Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione civile numero 658 del 29 marzo 2020. Una decisione maturata in considerazione dei dati allarmanti diffusi dal FMI, che prevedono, per il 2020, un calo complessivo del PIL nazionale tra l’8 e il 9 per cento, e da uno studio dell’UGL (Unione Generale del Lavoro) che attesta un raddoppio del numero dei cittadini italiani sotto la soglia di povertà assoluta, passati dai 4,6 milioni del 2019 ai 9,8 di quest’anno.

Numeri drammatici, confermati peraltro da altre rilevazioni, come quella di Action Aid, e, per quel che riguarda i bambini, da Save the Children, che stima un analogo raddoppio di minori, sempre in stato di povertà assoluta, che passano da uno a due milioni. La commissione si riunirà il prossimo 7 dicembre e i cittadini potranno presentare domanda per l’assegnazione del contributo a partire da martedì 17 novembre ed entro le ore dodici di mercoledì 2 dicembre.

Da gennaio ad oggi, i Comuni dell’Unione, attraverso Pedemontana Sociale, hanno già erogato contributi economici per 531.000 euro, contro i 173.000 euro del 2019 nello stesso periodo di riferimento, per aiutare e sostenere 1.372 famiglie in difficoltà economiche, contro le 318 dello scorso anno. Chi può richiedere il contributo Potranno presentare domanda per essere ammesse al contributo, le famiglie residenti in uno dei comuni dell’Unione Pedemontana Parmense (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo), con una certificazione ISEE ordinario o corrente di valore inferiore a 15.000 euro e con un patrimonio mobiliare inferiore ai 10mila euro. In fase di istruttoria delle domande pervenute, si terrà conto anche della presenza di ulteriori condizioni di fragilità dei nuclei, ad esempio se monogenitoriali, numerosi o se hanno in carico familiari con disabilità, oppure, anziani.

Domanda: come, dove e quando I cittadini potranno richiedere il contributo a partire da martedì 17 novembre e fino alle ore 12 di mercoledì 2 dicembre 2020, presentandosi, previo appuntamento, allo Sportello sociale del proprio Comune di residenza. L’appuntamento dovrà essere richiesto telefonando allo sportello stesso. Il richiedente invitato a colloquio dovrà essere munito di un documento di identità valido e fornire, in particolare, certificazione ISEE ordinario o corrente di valore inferiore a 15.000 euro e codice IBAN. Le domande pervenute fuori dai termini di tempo sopra indicati, non saranno prese in considerazione. I contatti e gli orari di apertura degli Sportelli sociali, sono disponibili sul sito dell’Unione www.unionepedemontana.pr.it, nella sezione dedicata ad Azienda Pedemontana Sociale cliccando su “Dove siamo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento