menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedinamenti e minacce: arrestato a Fidenza albanese di 22 anni

Si era innamorato di lei, una 34enne con due figli, ma glielo dimostrava nella maniera sbagliata

Prendeva a calci e pugni il portone di casa della donna di cui si era follemente innamorato. E' questa la scena alla quale i carabinieri di Fidenza hanno assistito il 16 luglio, intorno alle 3 di notte. Si tratta di un uomo di 22 anni, albanese che da più di tre mesi asfissiava con attenzioni morbose una connazionale di 35 anni. Dopo pe prime attenzioni è passato alle molestie e alle minacce per poi arrivare a intimare lo scontro fisico. Ha resistito fino all'ultima aggressione, poi ha chiamato i carabinieri. Lo stalker è stato arrestato. 

Raccontava di essersi perdutamente innamorato di lei e di voler fare di tutto per starci insieme. Si è spinto oltre evidentemente perché non accettava il suo rifiuto. Calci e pugni sotto al portone quando lei ha rifiutato di farlo entrare nell’appartamento. Il 20enne ha riferito di essersi innamorato della donna, che aveva due figli. Ha raccontato di non essere corrisposto.Tre mesi trascorsi a pedinarla e minacciarla, con diverse telefonate: le avrebbe fatto del male, l'avrebbe fatta pagare anche ai figli in caso di rifiuto.  L’albanese, prima di ora incensurato e nullafacente, è stato arrestato ed ora si trova presso il carcere di Parma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Parma da oggi in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento