menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Passaggio pedonale in via Emilia ovest

Passaggio pedonale in via Emilia ovest

Lavori via Emilia Ovest, cartelli in bianco e pericoli per i pedoni

A causa di lavori in corso lungo un tratto di via Emilia Ovest, la carreggiata è stata ristretta ritagliando un percorso per pedoni e bici senza alcuna protezione. Nessuna illuminazione notturna e cartelli informativi in bianco

Uno stretto passaggio senza alcuna protezione dalle auto, che sfrecciano rischiando di non accorgersi nemmeno della riduzione di carreggiata dovuta al ritaglio di un percorso pedonale. Siamo in via Emilia ovest, dove autobus e macchine sfiorano quei pedoni e ciclisti che percorrono il tratto delimitato unicamente da una linea gialla, creato per sopperire temportaneamente all'assenza di marciapiede per i lavori nell'area dell'ex Battistero. La situazione, benchè temporanea, non ha al momento una data di soluzione, trattandosi di un cantiere fermo. Nei pochi minuti impiegati per scattare le immagini sono almeno una decina, tra pedoni e ciclisti, le persone a percorrere il tratto, un viavai in totale assenza di protezione.

Il pericolo di incidenti si aggrava ulteriormente verso sera, quando la visibilità scarsa rende difficile accorgersi dei pedoni, per la totale assenza di illuminazione. I catarifrangenti presenti sull'asfalto non sono sufficienti a segnalare il passaggio. L'unica luce di segnalazione presente sulla recinzione, che dovrebbe lampeggiare indicando un cantiere, non è funzionante. "Ogni volta che passo spero di non essere investito, il problema è che ci dobbiamo affidare all'attenzione di automobilisti che potrebbero anche non accorgersi in tempo di noi. Perchè tutte le volte bisogna aspettare che succeda qualcosa prima di intervenire?" sostiene un anziano, che afferma di voler fare una segnalazione alla polizia municipale.

Inoltre, benchè affissi in tre punti diversi della recinzione del cantiere, i cartelli informativi presenti non sono stati compilati. Non è dato avere nessuna delle informazioni previste per legge circa tipologia, costi e tempi di realizzazione degli interventi. Intanto, si accumulano rifiuti appena oltre le reti di recinzione, tra spazzatura, una bicicletta abbandonata e qualche siringa.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 134 contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Omicidio di via Volturno: Patrick Mallardo non risponde al Gip

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento