Perde il lavoro e tenta di suicidarsi in tangenziale: 22enne salvato dai poliziotti

Il giovane, che era appena stato licenziato e si trovava sul guardail con sotto uno strapiombo di sette metri, è stato convinto dagli agenti delle Volanti a desistere dai suoi intenti

Un ragazzo di 22 anni ha minacciato di suicidarsi, lanciandosi dalla rampa della tangenziale Sud, in corrispondenza dello svincolo di via Budellungo ma è stato salvato dai poliziotti delle Volanti che, dopo aver ricevuto una segnalazione, si sono recati sul posto e sono riusciti a convincere il giovane, che era appena stato licenziato, a desistere dai suoi intenti. Il ragazzo, dopo il licenziamento e un litigio con la sorella e la madre, ha preso l'auto ed arrivato proprio davanti alla rampa in salita, appoggiandosi sul guardrail: sotto c'è uno strampiombo di sette metri. Alcuni automobilisti lo hanno visto ed hanno chiamato la polizia: gli agenti hanno instaurato un dialogo con il ragazzo, che ha spiegato la sua storia, in lacrime. Il giovane 22enne è stato accompagnato al Pronto Soccorso per le cure del caso. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Fontanellato: 40enne morsa al polpaccio da una nutria

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

  • Tragico incidente a Castione Marchesi: muore un bimbo di tre anni

Torna su
ParmaToday è in caricamento