Cronaca

Viabilità, i permessi di sosta e transito scadono il 31 dicembre: ecco come rinnovarli

Gli aventi diritto stanno già ricevendo la lettera, firmata dall’Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Parma Gabriele Folli, contenente le indicazioni per procedere al rinnovo

Da gennaio 2015 entrano in vigore i nuovi permessi di transito e sosta. Il 31 dicembre 2014 scadranno tutti i  permessi di transito e sosta. Gli aventi diritto stanno già ricevendo la lettera, firmata dall’Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Parma Gabriele Folli, contenente le indicazioni per procedere al rinnovo. Per ottenere il contrassegno di validità annuale, senza il quale il permesso non potrà essere utilizzato, è necessario il pagamento di € 10,00, come da Delibera di Giunta n.179 del 06.09.2012.

Tutti i permessi di sosta non saranno validi se non accompagnati dall’ apposito contrassegno che, dopo l’avvenuto pagamento, sarà inviato a domicilio. Il pagamento si potrà effettuare in tre diverse modalità: presso ufficio postale utilizzando esclusivamente il bollettino di conto corrente precompilato allegato alla lettera. Non sarà ammesso l’utilizzo di bollettini diversi; tramite internet: con carta di credito, collegandosi al sito www.infomobility.pr.it e alla sezione dedicata. Le aziende che desiderano ricevere fattura dovranno utilizzare solo questa modalità di pagamento; in banca, con versamento tramite bonifico bancario sul conto corrente di Infomobility, utilizzando il codice IBAN indicato sulla lettera e indicando il numero di permesso e la targa riportata sul permesso stesso nella causale di versamento. Se vi sono più targhe associate allo stesso permesso, basta indicarne solo una. Nei giorni successivi al pagamento, l’intestatario riceverà a casa l’etichetta adesiva di colore oro da applicare sul permesso, collocandola nell’apposito spazio, sovrapponendola per intero a quella dello scorso anno.

Se si possiede più di un permesso, occorre fare attenzione nell’abbinamento delle etichette verificando che la numerazione etichetta-permesso corrisponda. Per provvedere al pagamento c’è tempo fino al 31 gennaio 2015: fino ad allora si potrà utilizzare il permesso con il vecchio contrassegno. Qualora l’utente decida di non corrispondere le spese di emissione e quindi non ricevere il contrassegno di validità, deve darne comunicazione via mail a permessi@infomobility.pr.it oppure telefonando al n. verde 800238630 da lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle 17,30, così da provvedere all’annullamento del permesso. Gli stessi recapiti sono a disposizione per tutte le informazioni e alla trasmissione di variazioni relative ai permessi sosta. Il permesso è valido solo se munito di contrassegno. Se il pagamento non verrà effettuato entro il 31 gennaio 2015, il contrassegno non sarà inviato ed il permesso sarà annullato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità, i permessi di sosta e transito scadono il 31 dicembre: ecco come rinnovarli

ParmaToday è in caricamento