Ztl, 34mila permessi a 10 euro "Gratis? Non possiamo più permetterceli"

L'assessore Folli ha presentato le nuove modalità per i permessi Ztl, il pagamento andrà effettuato entro il 31 gennaio 2013. Le zone Ztl verranno accorpate. Nelle casse del Comune 340 mila euro

34mila i permessi di traffico e di sosta che il Comune, a firma dell'assessore Folli, invierà tra pochi giorni agli aventi diritto. Un nuovo permesso accompagnato da un bollettino pre compilato, per il pagamento di 10 euro da effettuare entro il 31 gennaio 2013 poter avere un contrassegno di validità. Si tratta di una spesa inevitabile, secondo quanto sottolineato dall'Assessore, per poter coprire i costi legati a produzione e invio del contrassegno e del permesso. Nelle casse del Comune entreranno quindi 340 mila euro.

'GRATUITI? NON POSSIAMO PIU' PERMETTERCELI'. "Non possiamo più permetterci la gratuità, per questo si è resa necessaria la richiesta di un pagamento". Sottolineata anche dall'Amministratore unico Infomobility Caleb Procopio la necessità di limitare il più possibile i pagamenti allo sportello di Infomobility, trattandosi di una mole ingente di permessi, ragione che ha spinto a offrire possibilità alternative per il pagamento, che sarà possibile effettuare tramite bollettino postale allegato alla lettera, unico tipo accettato; tramite il sito internet infomobility.pr.it con pagamento con carta di credito; attraverso versamento bancario anche con bonifico online, indicando nella causale del versamento il numero di permesso e la targa riportata sul permesso. Dopo aver effettuato il pagamento, l'utente riceverà a casa nei giorni successivi il contrassegno adesivo da applicare al permesso per renderlo valido per tutto il 2013.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ZTL: ACCORPAMENTO DELLE ZONE. Tra le novità, come sottolineato anche da Andrea Tonelli Responsabile divisone Infomobility, quella del progetto di accorpamento delle zone a traffico limitato, per agevolare la circolazione e e sosta dei veicoli. La Ztl1 sarà il risultato dell'accorpamento con le vecchie Ztl 1 e 4; la Ztl 2 sarà formata dalle vecchie Ztl 2 e 5; la Ztl3 sarà il risultato dell'accorpamento delle vecchie Ztl 3 e 6. Gli aventi diritto ai permessi riceveranno a casa anche una planimetria con indicate le aree in cui potranno sostare con i permessi rilasciati per le vetture dello stesso nucleo famigliare.

PERMESSI GIALLI, ROSSI E VERDI. Come evidenziato da un grafico nel corso dell'incontro con la stampa, i permessi sono suddidisi in tre macrocategorie, contraddistinti da colore diverso per essere riconoscibili nell'immediato. I gialli sono quelli che necessitano di accompagnamento con titolo di sosta, si tratta di permessi per la terza vettura del nucleo famigliare, permesso scolastico, ecologisctics, alberghi, artigiano, pronta consegna, giornalista, assistenza domiciliare, lavoro orari disagiati, pedolari, medico di base, agente di commercio. Quelli in rosso riguardano enti istituzionali e territoriali. Quelli in verde sono gratuiti, riguardano residenti, auto amica ambiente, dipendente ente, assistenza anziani, medici di base, permesso speciale temporaneo, commerciante zona particolare rilevanza urbanistica, commerciante Ghiaia, transito non residente, transito residente, familiarizziamo (permessi rilasciati a gruppi famigliari numerosi).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento