rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Stalking contro Matteo Bassetti: blitz della Digos contro i no vax anche a Parma

Le accuse vanno dagli atti persecutori all'istigazione a delinquere: identificate 36 persone

Sono in corso anche a Parma le perquisizioni, disposte dalla Procura di Genova ed effettuate dalla Digos, contro nove persone del mondo no vax accusate di stalking in concorso ai danni del noto infettivologo genovese Matteo Bassetti. L’indagine, partita dopo le querele presentate dal medico è stata condotta dalla Digos del capoluogo ligure, ha permesso di identificare complessivamente 36 persone, responsabili a vario titolo dei reati di istigazione a delinquere, atti persecutori, minaccia aggravata, diffamazione e molestie.

Le perquisizioni in corso coinvolgono, oltre Parma, anche Avellino, Lecce, Milano, Modena, Napoli, Trento, con il coordinamento della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione e la collaborazione dei Compartimenti di Polizia Postale territorialmente competenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking contro Matteo Bassetti: blitz della Digos contro i no vax anche a Parma

ParmaToday è in caricamento