Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Pesta la moglie a sangue, lei prende un coltello e lui chiama i carabinieri: arrestato 51enne

La donna è stata trasportata in ospedale con una prognosi di 30 giorni

Prima ha pestato la convivente a sangue, lanciandole contro anche alcuni oggetti, come stoviglie e bicchieri di vetro poi, quando la donna ha cercato di chiamare i carabinieri le ha distrutto il telefono. A quel punto la donna ha preso un coltello da cucina per difendersi e così è stato poi l'uomo a chiamare i carabinieri. Un 51enne di origini campane è stato arrestato nella notte tra sabato 4 e domenica 5 settembre all'interno di un'abitazione di via Palmiro Togliatti a Busseto. Quando i militari sono arrivati hanno visto subito i piatti e i bicchieri distrutti, oltre a numerose chiazze di sangue sul pavimento.

Nella camera da letto c'era la convivente 36enne dell'uomo: era molto spaventata ed aveva segni di violenza sulle gambe e sul viso. La donna è stata poi trasportata in ospedale mentre il 51enne è stato portato in caserma e poi arrestato per maltrattamenti in famiglia ed ora si trova nel carcere di via Burla. E' stato lui stesso ad ammettere di aver distrutto il telefono della convivente, nel corso di una lite con lanci di oggetti.

Quando poi lei, per difendersi, ha preso un coltello da cucina, è stato lui stesso a chiamare i carabinieri. La donna ha presentato denuncia e l'uomo è stato arrestato: la 36enne ha avuto 30 giorni di prognosi con una diagnosi di infrazione ossa nasali a seguito di aggressione con colluttazione e ferite superficiali alle ginocchia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesta la moglie a sangue, lei prende un coltello e lui chiama i carabinieri: arrestato 51enne

ParmaToday è in caricamento