menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

Il 49enne ha cercato di aiutare l'anziano barista di un locale aggredito da alcuni giovani che non volevano indossare la mascherina

Un barista di 39 anni, che gestisce una stazione di servizio a Busseto, è stato aggredito qualche sera fa all'interno di un locale alle porte di Piacenza, il Tuxedo, da alcuni giovani che, all'invito del titolare ad indossare la mascherina, hanno reagito con estrema violenza. Gionata Antozzi è intervenuto per difendere l'anziano collega che in quel momento si trovava dietro al bancone della storica birreria di Piacenza. Il suo gesto coraggioso gli è costato 15 giorni di prognosi, ferite su tutto il volto e tumefazioni. L,'episodio si è verificato nei giorni scorsi all'interno della birreria.

Tre uomini italiani fra i trenta e i quarant'anni hanno aggredito il titolare del locale, Carlo Dodi, il figlio e il barista di Busseto, mandandoli tutti all'ospedale. La furia dei tre clienti sarebbe scattata quando il personale della storica birreria piacentina ha fatto notare loro che per per consumare le birre che avevano ordinato avrebbero dovuto sedersi a un tavolo e indossare le mascherine.

E' a questo punto che i tre, spalleggiandosi a vicenda, hanno iniziato a provocare e insulare il titolare, per poi arrivare ad aggredirlo insieme al figlio e il 49enne, che si è trovato in mezzo suo malgrado. Danni anche al locale visto che il tre, prima di fuggire, hanno anche sfasciato alcuni arredi..

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 56 nuovi contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia vaccinate quasi 14.500 persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento