Cronaca

Piantagione di marijuana lungo l'argine dell'Enza a Casaltone: sequestrate 20 piante alte due metri

Un operaio dell'Aipo ha scoperto le piante mentre lavorava sull'argine: erano coperte da una rete verde che celava la coltivazione agli occhi esterni, non erano visibili nemmeno dall'elicottero

Una vera e propria piantagione di marijuana, con piante alte due metri, a Casaltone, in via del Traglione, lungo l'argine del fiume Enza. E' stata questa la scoperta di un operaio dell'Aipo che, mentre stava lavorando in zona, si è accorto della presenza della piantagione ed ha chiamato i carabinieri. Sul posto sono arrivati i militari che, dopo aver verificato la presenza delle piante, alte oltre due metri, hanno provveduto al sequestro della coltivazione. 

piante-marijuana-carabinieri-azzurra-ammirati-2

Sono in corso le indagini per individuare i responsabili della coltivazione di sostanze stupefacenti: alcune delle piante, che avevano un tronco con diametro di oltre dieci centimetri, erano innestate. Chi ha messo lì le piantine sapeva bene come lavorarle ed è probabilmente una persona, o più persone, con competenze specifiche. Era stata installata anche una rete, di quelle usate per le coltivazioni degli uliveti, che mascheravano, agli occhi esterni, la differenza di colorazione nella vegetazione. Le piante non erano infatti individuabili nemmeno dall'elicottero. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piantagione di marijuana lungo l'argine dell'Enza a Casaltone: sequestrate 20 piante alte due metri

ParmaToday è in caricamento