menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazzale della Pace chiuso di notte? La proposta dei Nostri Borghi contro il degrado

L'associazione I Nostri Borghi ha lanciato una petizione a salvaguardia di Piazzale della Pace e via Garibaldi dall'eloquente titolo 'Il degrado è monumentale'. Tra le proposte dell'associazione anche quella, provocatoria, di chiudere la zona di Piazzale della Pace di notte

Piazzale della Pace e via Garibaldi. Da tempo si discute sulla situazione di degrado dell'area e sulla presenza di spacciatori praticamente a tutte le ore del giorno. Il centro cittadino monumentale per i turisti: nella realtà un'area in balìa del degrado, anche per quanto riguarda l'abbandono di rifiuti all'interno dell'area verde. L'associazione I Nostri Borghi guidata da Fabrizio Pallini ha lanciato una petizione a salvaguardia di Piazzale della Pace e via Garibaldi dall'eloquente titolo 'Il degrado è monumentale'. Tra le proposte dell'associazione anche quella, provocatoria, di chiudere la zona di Piazzale della Pace di notte per evitare i fenomeni di spaccio e di degrado dell'area. 

LA PETIZIONE."La zona monumentale di Piazzale della Pace versa ormai da troppo tempo in un degrado desolante: il prato è “lottizzato” tra i venditori abusivi di merce contraffatta, i pusher, i nullafacenti, i bevitori di alcolici, i tossicodipendenti, il tutto strettamente sorvegliato dalle “sentinelle” a servizio degli spacciatori della droga. E’ una vera e propria violenza al patrimonio artistico della nostra città, perpetrata alla luce del sole. Questo è quello che trovano i turisti, questa è la cartolina di Parma che presentiamo loro.

Questa situazione ha deleterie ripercussioni su tutto il quartiere circostante, che sta soffrendo pesantemente, non solo a causa della crisi economica contingente. Tutti noi viviamo quotidianamente questi fenomeni. Vogliamo controlli da parte delle forze di polizia ed anche interventi materiali e tangibili per delimitare gli spazi e favorire il controllo degli stessi. Possibile che il cortile del Guazzatoio sia delimitato da cancelli ed usato come parcheggio mentre Pilotta e Piazzale della Pace siano lasciate incustodite? Le pizzerie d’asporto funzionano da bar (mescendo birra ad ogni ora), pur non avendo servici igienici a disposizione dei clienti. Servono controlli, e servono nuove regole. Diversi esercizi commerciali, in barba al regolamento del decoro urbano, non provvedono mai a pulire i marciapiedi, imbrattati dal bivacco dei loro clienti. Servono controlli, e servono sanzioni. Tutti sappiamo di appartamenti con finte residenze per evadere le tasse, poi affittati in malo modo. Chiediamo controlli e sanzioni. Tutti vediamo aprire attività, come ad esempio phone-center, in barba ai divieti imposti nel centro storico. Urgono interventi risolutivi. Aderisci alla petizione, insieme possiamo invertire la rotta e ridare dignità alla nostra città. Ci meritiamo di più. Vogliamo rispetto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento