rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Pesta e rapina un 70enne dopo la vincita alla sala slot: in manette giocatore 42enne

L'episodio è avvenuto l'8 giugno di fronte ad una sala slot a Pontetaro: i carabinieri hanno arrestato un cliente che, dopo aver assistito alla vincita dell'anziano, lo ha malmenato per rubargli 1.500 euro appena vinti

Si trovava all'interno della sala slot insieme a quella che, da lì a poco, sarebbe diventata la sua vittima. Un uomo di 42 anni, le cui iniziali sono A.C. è stato arrestato dai carabinieri di Salsomaggiore con l'accusa di essere il protagonista della violenta aggressione ai danni di un 70enne, avvenuta di fronte ad una sala slot vicino alla via Emilia, a Pontetato, nella tarda serata dell'8 giugno. L'anziano, che è un cliente abituale della sala slot come l'aggressore, è riuscito a vincere diverse centinaia di euro con le macchinette: dopodichè ha deciso di uscire per andare a casa. Mentre si dirigeva verso la sua auto è stato brutalmente aggredito, picchiato e rapinato dei 1.500 euro che aveva appena vinto. L'aggressore si era allontanato subito mentre il 75enne era stato soccorso da un'ambulanza: dopo essere stato medicato al Pronto Soccorso ha avuto 40 giorni di prognosi. I carabinieri si sono messi subito al lavoro, dopo aver effettuato un sopralluogo sul posto: grazie all'accurata ricostruzione degli eventi, fatta di testimonianze della vittima, immagini delle telecamere del locale e di quelle poste lungo la via Emilia e nel Comune di Noceto, i militari sono riusciti ad individuare il responsabile. Secondo gli inquirenti e la Procura della Repubblica, che ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, contro di lui ci sarebbero gravi indizi di colpevolezza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesta e rapina un 70enne dopo la vincita alla sala slot: in manette giocatore 42enne

ParmaToday è in caricamento