Cronaca

Picchia e violenta la moglie per dieci anni davanti ai figlioletti: 43enne condannato

Il marito è stato condannato a 7 anni per violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia e lesioni

Per dieci lunghi anni una donna di origine polacca ha subito le violenze e le umiliazioni da parte del marito, anche lui polacco. L'uomo è stato condannato ieri a sette anni di reclusione del collegio presieduto dal giudice Gennaro Mastroberardino per i reati di violenza sessuale, lesioni e maltrattamenti in famiglia. La donna, che oggi ha 39 anni, è stata vittima di abusi sessuali ripetuti, pestaggi e violenze psicologiche, consumati anche davanti ai due figlioletti, nati dalla loro relazione. Un inferno che la donna è riuscita a raccontare ad un'amica solo dopo l'ennesimo pestaggio, che l'ha costretta a richiedere le cure del Pronto Soccorso. Il marito, spesso ubriaco, aveva iniziato prima del matrimonio a picchiare la donna. Dopo le botte sono arrivate anche le violenze sessuali: l'uomo infatti l'avrebbe costretta ad avere dei rapporti non consensuali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e violenta la moglie per dieci anni davanti ai figlioletti: 43enne condannato

ParmaToday è in caricamento