Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Picchia la compagna, poi aggredisce a calci e pugni i poliziotti: arrestato 53enne

Il moldavo ha cercato di mordere gli agenti: arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per lesioni aggravate

Prima ha picchiato la compagna, poi - dopo aver chiamato lui stesso il 118 - ha aggredito i poliziotti che sono arrivati sul posto per cercare di ricostruire l'episodio. Un moldavo di 53 anni è stato arrestato nella giornata di ieri, venerdì 13 agosto dagli agenti delle Volanti che - dopo una dura resistenza da parte dell'uomo - sono riusciti ad ammanettarlo. L'uomo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per lesioni aggravate.

I poliziotti che sono arrivati nell'abitazione hanno notato alcuni segni visibili di violenza sul corpo della donna. Il 53enne si è messo in mezzo per impedire alla compagna di parlare con gli agenti. Il volto della donna era tumefatto e dalla labbra usciva materiale ematico. L'uomo ha anche impedito ai sanitari di soccorrerla. Lo straniero è stato allontanato ma il suo atteggiamento si è fatto sempre più aggressivo: prima ha colpito i poliziotti a calci e pugni, poi ha cercato di morderli. I due poliziotti sono riusciti ad ammanettarlo sul letto matrimoniale. Il 53enne è stato portato in Questura ed arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna, poi aggredisce a calci e pugni i poliziotti: arrestato 53enne

ParmaToday è in caricamento