menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia un imprenditore mascherato da Halloween con una spranga: 40enne in manette

L'aggressore pretendeva la consegna di 30 mila euro come risarcimento per un lavoro mancato: è la terza aggressione nei confronti del professionista nel campo immobiliare

L'ha aggredito a colpi di sprangate, poi, quando era già a terra con calci e pugni. Il violento pestaggio, ai danni di un imprenditore di circa 60 anni di Gattatico, era avvenuto il 2 novembre del 2017 di fronte all'abitazione della vittima, a Gattatico. Era stato un episodio particolarmente violento, così violento che non se ne ricordano in zona da anni. L'aggressore aveva una maschera da Halloween. La vittima, un professionista che lavorava nel campo delle vendite immobiliari, era stato trasportato in ospedale con una prognosi di 40 giorni. Da quel giorno i carabinieri hanno iniziato ad effettuare alcune indagini, relative al pestaggio; hanno ricostruito la vita dell'imprenditore, cercando di capire chi avrebbe potuto arrivare a tanto. Dopo quattro mesi da quel pestaggio i militari hanno arrestato un uomo, un 40enne residente a Parma, accusato di lesioni gravi. Secondo gli inquirenti l'uomo avrebbe agito per motivi economici: da anni infatti accusava l'uomo di avergli fatto perdere un lavoro e chiedeva la restituzione di 30 mila come risarcimento. Già in passato il 40enne aveva aggredito il 60enne: in un occasione lo aveva minacciato con la pistola, nell'altro l'aveva aggredito mentre si trovava in bicicletta. Molti anni fa l'imprenditore aveva preso con sè il 40enne per uno stage, senza però concludere contratti di vendita. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento