Centopercento PMI, consigli per le imprese che devono affrontare anomalie bancarie

Gli istituti bancari non sempre si rivelano essere il partner più semplice da gestire. Per questo Centopercento PMI ha deciso di organizzare il seminario “Gestire le anomalie bancarie” il prossimo 3 aprile presso l’Hotel San Marco

Tassi d'usura e anatocismo sono termini ormai entrati a far parte del linguaggio comune di quelle imprese che si rapportano con il mondo del credito. Purtroppo l'esperienza quotidiana ci insegna che gli istituti bancari non sempre si rivelano essere il partner più semplice da gestire e le cronache riportano sempre più spesso di casi in cui forme di irregolarità nella gestione del credito si trasformano in tassi d'interesse elevati quando non addirittura fuori legge.

Accade così che il finanziamento delle attività anziché rappresentare una leva positiva per incrementare produttività e competitività si trasformi in una morsa pericolosa che soffoca l'impresa e i suoi dipendenti.
Il problema in linea generale è quello di mettere le imprese nella condizione di difendersi comprendendo a fondo gli accordi che stanno per siglare con un istituto di credito, nella convinzione che una corretta informazione è spesso la migliore arma a nostra disposizione.
Con questo obiettivo in mente Centopercento PMI ha deciso di organizzare il seminario “Gestire  le anomalie bancarie” il prossimo 3 aprile 2014, dalle 10.00 alle 12.30, presso l’Hotel San Marco di Via Emilia Ovest 42, Ponte Taro (PR).

Scopo della mattinata è offrire una serie di strumenti conoscitivi per comprendere sempre meglio la natura degli accordi che ci legano agli istituti di credito, creando i presupposti  per avviare in modo costruttivo e positivo la relazione con l'azienda banca e per individuare in anticipo quelle anomalie che possono sfociare in tassi d'interesse spropositati e penalizzanti.
Antonio Corvo, dottore Commercialista e consulente di Centopercento PMI, analizzerà insieme ai presenti la fase che precede la stipula di un contratto di finanziamento, mentre Silvio Ari, Direttore Aziendale di SDL Centro Studi, porrà l'accento sui problemi di trasparenza dei contratti già siglati ed evidenzierà i casi in cui si può parlare di anatocismo e tassi d'usura in mutui, leasing, derivati e swap. Una parte importante dell'incontro sarà infine dedicata al tema di come gestire tali criticità e recuperare le eventuali somme perse.

Centopercento Pmi è una associazione indipendente, apartitica, senza scopo di lucro e ispirata a principi democratici che dà voce e rappresentanza alle piccole e medie imprese in modo autonomo, con mentalità nuova e idee nuove. Non aderisce ad alcun sistema associativo perché nessuno oggi è davvero in grado di fare gli interessi delle PMI.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

Torna su
ParmaToday è in caricamento