rotate-mobile
Cronaca Molinetto / Via Fratelli Bandiera

Pidocchi alla Corazza? Parla il preside: 'Il genitore non lo ha segnalato, non c'è nessuna invasione'

Il dirigente scolastico, contattato da Parmatoday, chiarisce: "Il genitore ha preferito scrivere ai giornali invece di parlare al sottoscritto, ci deve essere la riconoscibilità dei pidocchi. Se non vengono segnalati noi non possiamo saperlo"

Il preside della scuola Corazza rilascia a Parmatoday alcune dichiarazioni in merito alla denuncia di un genitore, che in una lettera, aveva denunciato la presenza di pidocchi a scuola parlando di "invasione": "Tutte le scuole elementari di Parma e non solo sono pieni di pidocchi, il genitori ha preferito scrivere ai giornali invece di parlare al sottoscritto. Per noi non esiste nessun invasione e non c'è stata nessuna segnalazione. La gestione di una gestione di questa situazione prevede che ci sia la riconoscibilità della presenza di pidocchi. Se il genitore non dice mio figlio ha i pidocchi, lo tiene a casa un giorno e poi lo rimanda a scuola noi non sappiamo cosa fare. Un tempo si poteva chiamare la medicina di comunità dell'Ausl, ora non si interessa più di questo tema. Per essere riammessi a scuola è obbligatorio il certificato medico del pediatra". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pidocchi alla Corazza? Parla il preside: 'Il genitore non lo ha segnalato, non c'è nessuna invasione'

ParmaToday è in caricamento