Piena. Parma a 7,36 metri a Colorno. Enza a 11,37 a Sorbolo

Il colmo di piena del Parma ha raggiunto Colorno su un livello di 'moderata criticità'. Quello dell'Enza è transitato al ponte di Sorbolo, livello di 'elevata criticità". Allerta della Protezione Civile fino a domani

Il livello del Po rimane al di sotto del 'livello di criticita' 1' e "non si prevedono operazioni specifiche oltre alle consuete attività di monitoraggio e controllo". Lo rileva l'Agenzia interregionale per il fiume Po (Aipo), che ricorda come le precipitazioni degli ultimi giorni hanno interessato principalmente, per quanto riguarda il bacino del Po, i bacini dei corsi d'acqua emiliani Taro, Parma, Enza, Secchia, Panaro e quello dell'Oglio, in Lombardia. A ciò si è aggiunta una forte mareggiata che ha interessato le arginature alla Sacca degli Scardovari, nel delta veneto, monitorate per tutta la giornata di ieri e nel corso della notte.

VIA REGGIO, IL VIDEO DELLA PIENA DEL PARMA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

STATO DI ATTENZIONE FINO A DOMANI. La Protezione civile dell'Emilia Romagna ha prolungato di 18 ore, fino alle 13 di domani, lo stato di attenzione per pioggia e criticità idraulica, per il perdurare delle precipitazioni su tutta la regione. Nelle aree già allertate del Modenese e del Reggiano rimane il preallarme per rischio idrogeologico e idraulico. Sono previsti 30-40 mm di pioggia in 24 ore nel settore centrorientale, fino a 15-20 mm nel resto del territorio. I fenomeni saranno in esaurimento nelle successive 24 ore.

Sui fiumi Parma, Enza, Secchia, Panaro le casse di espansione a monte di Parma, Reggio e Modena sono state invasate, riducendo l'effetto della piena. Le paratoie del manufatto regolatore delle casse del Parma sono state azionate per ridurre la portata, a beneficio in particolare di Colorno, tenuto conto che alla piena del Parma si è sommata quella dl Baganza, suo affluente.

Le paratoie del manufatto della cassa di espansione del Panaro, di recente montate, sono state manovrate per la prima volta, in stretto raccordo con la Protezione Civile regionale e con gli enti del territorio, per ridurre la portata in uscita. Il colmo di piena del Parma ha raggiunto Colorno attorno alle 21 di ieri con 7,38 metri, attestandosi su un livello di 'moderata criticita''. Quello dell'Enza è transitato ieri attorno alle 16 al ponte di Sorbolo con 11,37 m (elevata criticità). Le ondate di piena dei due torrenti stanno ora raggiungendo il Po.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento