Piena del Po: cessato allarme, ma continuano i controlli nel parmense

Controlli lungo l'asta del Po da Polesine a Colorno. "C'è un'esondazione del Taro in golena a Gramignazzo - ha detto l'assessore Fellini - un fenomeno normale poiché il Po fa fatica a ricevere l'acqua degli affluenti"

L'assessore provinciale Andrea Fellini

Sopralluogo questa mattina dei tecnici di Protezione civile della Provincia di Parma lungo l'asta del Po da Polesine a Colorno. "Le aree golenali aperte si stanno allagando - ha detto l'assessore Andrea Fellini - Il passaggio della piena, molto lenta, è previsto tra le 6 e le 12 di oggi a Piacenza, a Cremona fra le 18 e le 24 quindi a Parma il Po raggiungerà il colmo massimo presumibilmente nella mattinata di domani". A Ponte Becca la piena c'é stata alle due della scorsa notte e i livelli sono lentamente scesi attestandosi alle 10 sui 4,02 metri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sale intanto il livello a Piacenza che sempre alle 10 aveva raggiunto i 6.59 metri, mentre a Isola Pescaroli era di 14.49 m, 4.28 m a Casalmaggiore. In nessuno dei casi si è raggiunto il livello 3, quello che indica allarme. "Registriamo una esondazione del Taro in golena a Gramignazzo - ha spiegato ancora Fellini - un fenomeno normale in situazioni come questa poiché il Po fa fatica a ricevere l'acqua degli affluenti". I rilievi delle piogge della notte non evidenziano dati significativi: i millimetri caduti sui bacini di Parma, Baganza e Taro sono tutti compresi fra i 20 e 30 millimetri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento