Cronaca Centro / Piazza Pace

Spaccio di cocaina e marijuana in Pilotta 'di mano in mano': 3 arresti

Dopo i numerosi rinvenimenti di droga occultata negli arredi urbani, cambiano le modalità di spaccio in Piazzale della Pace. Dal primo spacciatore un passaggio di dosi di mano in mano per allungare le distanze e ridurre i rischi. In manette 2 nigeriani e un cittadino della Guinea

Ennesimo caso di spaccio di sostanze stupefacenti in Pilotta quello che nel corso di un servizio dei Carabinieri ha portato all'arresto di 3 persone. I fatti risalgono al 21 gennaio scorso quando militari in borghese, attorno alle 12,30 hanno iniziato un servizio di controllo in Piazzale della Pace, dopo appena mezz'ora sono state tratte in arresto tre persone. Si tratta di due operazioni distinte quelle messe in atto in pochi minuti dagli uomini dell'Arma.

SPACCIO, NUOVE MODALITA'. In un primo momento sono stati individuati due cittadini nigeriani di 30 e 22 anni intenti a spacciare cocaina utilizzando una tecnica diversa da quelle precedenti, invece di continuare a nascondere la droga negli arredi urbani come emerso dai numerosi rinvenimenti da parte delle Forze dell'Ordine, si è scelta la modalità del passaggio di mano in mano. L'intento era quello di creare una distanza notevole tra chi detiene la droga da spacciare e chi la acquista, per ridurre i rischi di essere sorpresi con un grande quantitativo. Anche tre o quattro persone possono fungere da intermediari, creando una distanza tra il primo spacciatore e l'acquirente anche di un centinaio di metri.

Individuato dai militari lo spaccio in atto, è scattato l'intervento, che ha portato anche a un inseguimento concluso con l'arresto di E.E., nigeriano di 29 anni e di I.P., nigeriano di 22 anni. Fermato anche l'acquirente e segnalato come assuntore di sostanze stupefacenti, si tratta di un trent'enne originario di Salerno ma residente a Parma da tempo. L'uomo lavora come assistente di laboratorio presso un istituto scolastico superiore di Parma.

L'ammontare della cocaina sequestrata è pari a 2,2 grammi, di cui 1,1gr rinvenuto addosso allo spacciatore e il resto all'acquiente. La particolarità della vicenda è che mentre nel piazzale era in corso l'inseguimento dei due spacciatori da parte dei militari, un altro individuo con noncuranza, era intento a spacciare marijuana, ciò a dimostrare la presenza di più canali aperti per la vendita di sostanze stupefacenti diverse.

Addosso allo spacciatore, B.M., cittadino della Guinea di 22 anni residente nel Parmense, sono stati trovati 14 grammi di marijuana, un grammo quella appena acquistata dal cliente. Tutti e tre i fermati risultavano regolari sul territorio nazionale, sono stati arrestati per spaccio di stupefacenti. Ieri si è tenuto il processo per direttissima che ha convalidato gli arresti e condannato i tre a 2 anni di reclusione e a una multa pari a 6000 euro ciascuno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina e marijuana in Pilotta 'di mano in mano': 3 arresti

ParmaToday è in caricamento