Cronaca

"Piombo su Salvini", la voce dell'Oltretorrente condannata da Casa: "Indecenti"

L'assessore alla sicurezza del Comune di Parma: "Non è possibile che ci sia ancora gente che scrive cose del genere"

Non sono le prime, non saranno le ultime. La voce stavolta viene dall'Oltretorrente, il cuore antico di Parma che pulsa e combatte - di solito - contro ingiustizie di ogni tipo. Stavolta, via Turchi e via Piave sono state teatro di alcuni messaggi contro il ministro dell'Interno Matteo Salvini, a pochi giorni di distanza da altri messaggi minatori condannati dall'amministrazione comunale. "Piombo su Salvini" e "Spara a Salvini" sono ricomparsi nei pressi di un istituto scolastico e in Borgo San Domenico. "Abbiamo condannato le scritte spiega Cristiano Casa - assessore con delega alla sicurezza -, pensiamo che la politica debba essere confronto, dialogo leale e se volete anche duro e aspro, ma sempre nella correttezza. Salvini rappresenta una parte politica importante, scelta e votata, riconosciuta dagli elettori. Questa si chiama democrazia. Le scritte sono indecenti e inaccettabili, la nostra piena solidarietà come giunta, espressa anche dal sindaco Federico Pizzarotti, raggiunge il ministro".

salvini-5

Uno striscione invece compare all'ingresso della scuola di Via Costituente: "Salvini non mollare. Siamo con te".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Piombo su Salvini", la voce dell'Oltretorrente condannata da Casa: "Indecenti"

ParmaToday è in caricamento