Cronaca

"Piombo su Salvini": scritte contro il Ministro dell'Interno sui muri del centro storico

Sono apparse nella notte anche scritte contro il consumismo: "Lo shopping è una psicosi" e "Rompi la città vetrina". Indagini in corso

Scritte contro il Ministro dell'Interno Matteo Salvini, con minacce di morte ed offese, sono apparse nella notte su diversi muri del centro storico, tra via XX Marzo, strada al Duomo, via Mistrali e borgo San Biagio. Nel corso della notte tra il 29 ed il 30 novembre alcune persone hanno realizzato anche scritte contro la Lega Nord "Dl Salvini vergogna nazionale", "Lega ladrona, il popolo non perdona", contro consumismo come "Lo shopping è una psicosi" e "Rompi la città vetrina", "Ruba cose inutili ma bene", "Il decoro è triste". Sull'episodio sono in corso indagini per arrivare all'identificazione dei responsabili del gesto: saranno analizzati i filmati delle telecamere di videosorveglianza installate in zona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Piombo su Salvini": scritte contro il Ministro dell'Interno sui muri del centro storico

ParmaToday è in caricamento