menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, piste ciclabili scivolose e allagamenti per i tombini intasati

Rischio cadute per i ciclisti a causa della poltiglia che si è creata sui percorsi sotto i tigli. Pericolo anche per i pedoni a causa delle pozzanghere che si sono formate in più parti della città

Le violente piogge che si protraggono da giorni continuano a creare non pochi disagi per i pedoni e i ciclisti. In particolar modo le maggiori problematiche sono state segnalate da chi si sposta in bicicletta. I percorsi ciclabili, specialmente nei viali alberati in prossimità dei tigli, in più parti della città sono particolarmente vischiosi perchè a seguito delle piogge e del rilascio dei semi degli alberi, si è formata una patina lungo la superficie stradale che determina un alto rischio di cadute accidentali.
Come confermato anche da un'anziana signora, che definisce "una vera e propria poltiglia" la pista ciclabile che percorre in via Partigiani d'Italia. Stesse problematiche si riscontrano in più parti della città come, ad esempio, lungo la via Emilia o sul lungo Parma, dove la presenza di quanto rilasciato dalle piante determina anche problemi per i pedoni. Problema non secondario l'intasamento dei tombini, favorito proprio dai rilasci delle piante, con il rischio di allagamenti e la formazione di pozzanghere che raggiungono, come in prossimità di uno dei distributori di benzina della via Emilia, una lunghezza di quasi due metri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Cronaca

    Bonaccini: "Se i contagi aumentano, pronti a chiudere le scuole"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento