menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizzarotti al convegno sulla Riforma del Codice Antimafia: "Tenere alta l'attenzione"

“In questi anni abbiamo avuto la possibilità – ha detto il sindaco in apertura del convegno – di entrare in possesso di beni e terreni confiscati alla mafia. Questo è un campanello d'allarme significativo"

Si tiene oggi a Palazzo del Governatore, in piazza Garibaldi, il convegno “La Riforma del Codice Antimafia e la gestione dei beni confiscati per un futuro di legalità e giustizia”, organizzato da Università di Parma, Associazione Il Borgo, Aiga - Associazione Giovani Avvocati (sezioni di Parma e Reggio Emilia e Coordinamento Emilia Romagna) e Unione Giovani Dottori Commercialisti, con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Prefettura di Parma, del Comune di Parma e della Provincia di Parma.

“In questi anni abbiamo avuto la possibilità – ha detto il sindaco Federico Pizzarotti in apertura del convegno – di entrare in possesso di beni e terreni confiscati alla mafia. Questo è un campanello d'allarme significativo che rende evidente e lampante la radicata presenza di infiltrazioni mafiose nel nostro territorio. La forza della risposta delle istituzioni sta nella opportunità di riconvertire questi beni ad usi sociali utili per la comunità”.

Sono seguiti i saluti del Presidente della Provincia Filippo Fritelli, del Prefetto Giuseppe Forlani, del Rettore Paolo Andrei, del Presidente del Circolo Il Borgo Giuseppe Luciani, del Coordinatore Aiga Emilia Romagna Mariavittoria Grassi, del Presidente Aiga Parma Alessandra Palumbo e del Vice Presidente dell’Unione Giovani Dottori Commercialisti di Parma Camilla Zanichelli.


L’apertura della prima parte dei lavori, dedicata alla Riforma del Codice Antimafia, è stata affidata a Rosy Bindi, Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, a cui sono seguiti gli interventi di Giorgio Pagliari, docente dell’Università di Parma, Stefania Pellegrini, docente dell’Università di Bologna, Paola Francesca Ranieri, consigliera comunale del Comune di Parma, moderati da Monica Cocconi, delegata del Rettore dell’Università di Parma a Anticorruzione e Trasparenza.


La seconda parte della giornata sarà dedicata a Legalità, Trasparenza e lotta al fenomeno mafioso, che, dopo l’apertura da parte dell’Assessore regionale Massimo Mezzetti, vedrà gli interventi del Viceprefetto Vincenzo Pasqua e degli avvocati Mario Bonati e Simona Cazzaniga, moderati dall’avvocato Mario L’Insalata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento