menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizzarotti, bilancio di metà mandato. Il Coordinamento Welfare protesta in piazza Garibaldi

Giovedì 23 aprile il sindaco Federico Pizzarotti presenterà il bilancio di metà mandato, alle ore 20.30 presso la Sala Consiliare. Il primo cittadino ha scelto la Giornata della Trasparenza ma non tutti sono d'accordo: il Coordinamento Welfare spiegherà le ragioni dell'opposizione ai tagli della Giunta a 5 Stelle

Giovedì 23 aprile il sindaco Federico Pizzarotti presenterà il bilancio di metà mandato, alle ore 20.30 presso la Sala Consiliare. Il primo cittadino ha scelto la Giornata della Trasparenza, prevista proprio venerdì 23, per spiegare alla città i risultati ottenuti dall'Amministrazione a 5 Stelle. La questione dei tagli all'integrazione scolastica e agli asili -con chiusure e privatizzazioni - ha fatto rinascere l'opposizione al primo cittadino e alla sua Giunta. Dopo lo scontro frontale nelle ultime settimane c'è stato un tentativo di dialogo. Il Coordinamento per il Welfare di Parma ha indetto un presidio il 23 aprile alle ore 17.30 in piazza Garibaldi per "farà il punto della situazione, poche ore prima della presentazione del bilancio di metà mandato del Sindaco Pizzarotti, sulle attività in corso su scala locale e nazionale: lo stato dell’arte nei rapporti con l’Amministrazione, gli incontri istituzionali, le attività in programma". 

LA NOTA DEL COORDINAMENTO PER IL WELFARE- "Giovedì 23 aprile. Giornata della Trasparenza. E proprio in totale trasparenza il Coordinamento per il welfare di Parma giovedì alle 17:30, presso piazza Garibaldi, farà il punto della situazione, poche ore prima della presentazione del bilancio di metà mandato del Sindaco Pizzarotti, sulle attività in corso su scala locale e nazionale: lo stato dell’arte nei rapporti con l’Amministrazione, gli incontri istituzionali, le attività in programma. Un presidio ed conferenza stampa che saranno utili complemento al discorso del Sindaco, per fare luce sulle tante cose che, tra le pieghe di slide autocelebrative e fitti fogli Excel, difficilmente emergeranno nella conferenza del Primo Cittadino. Il welfare è fatto di persone. Di vite in difficoltà che chiedono sostegno e comprensione. Di non essere abbandonate. Il Coordinamento per il welfare di Parma riunisce, oltre alle principali sigle dell’associazionismo e del mondo sindacale, tutti i comitati spontanei di cittadini che nei primi mesi del 2015 hanno assunto un atteggiamento critico nei confronti della “riorganizzazione” in atto da parte della Giunta Pizzarotti su aspetti come l’integrazione scolastica per i disabili e i servizi all’infanzia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Vaccinazioni per gli over 80: lunedì tra disagi e ritardi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento