Comune, i dipendenti 'assediano' il sindaco: "Chi non salta Pizzarotti è"

Circa 200 dipendenti comunali si sono ritrovati sotto i portici del Grano per protestare per i tagi annunciati dalla Giunta a 5 Stelle. Pizzarotti è stato 'assediato' da fischietti e bandiere

Pomeriggio intenso sotto i portici del Grano. Il luogo storico delle proteste degi indIgnados si trasforma nella prima plateale contestazione al sindaco Federico Pizzarotti che, dopo essere sceso dall'aula del Consiglio comunale, è stato accolto a suon di fischietti e bandiere dei sindacati. Una contestazione in grande stile che ha coinvolto una parte dei dipendenti del Comune di Parma. Rumorosi e colorati i lavoratori si sono orgaizzati con cartelli di protesta che hanno mostrato ai cittadini e al sindaco.

PIZZAROTTI: 'DIALOGO RESO IMPOSSIBILE'. Nei prossimi giorni incontrerò direttamente i dipendenti, li riceverò in Municipio com’è giusto che sia, cercando con loro un dialogo reso oggi impossibile dalla protesta e dalle offese”. Così ha affermato il Sindaco Pizzarotti al termine della giornata di manifestazione, specificando inoltre che “La difficoltà non è trovare un accordo, perché con il confronto si può risolvere ogni problema, ma superare il muro contro muro che i sindacati hanno eretto durante l’incontro con la delegazione trattante. Da parte nostra c’è tutta la volontà e la disponibilità ad illustrare le diverse proposte e le loro motivazioni per arrivare ad una intesa con i lavoratori, per questo ho intenzione di incontrarli direttamente. Spero così che al prossimo tavolo di confronto si possa arrivare all’accordo

I dipendenti del Comune sono saliti per assistere al Consiglio comunale in corso. Il presidente del Consiglio perà ai vietato ai lavoratori di entrare. Ci sono stati momenti di tensione. I dipendenti anno utilizzato i fischietti anche nell'aula appena adiacente alla sala del Consiglio comunale. Dopo circa mezz'ora sono scesi e hanno fatto alcuni cori: "Buffone, buffone" all'indirizzo del sindaco Pizzarotti e "Chi non salta Pizzarotti è". A guidare la protesta il sindacalista della Funzione Pubblica Cgil Sauro Salati. L'atmosfera è da portici del Grano del 2011, al tempo della protesta popolare contro la corruzione della Giunta Vignali.

Il sindaco Pizzarotti ha sottolineato che le ragioni dei dipendenti comunali verranno prese in considerazione. "Non sono questi i modi di protestare". Alcuni lavoratori sono usciti con un pò di fiducia in più rispetto all'esito della vertenza ma la maggiore parte senza speranze. Si sono diretti verso la strada di fronte ai portici, la centralissima via Repubblica ed hanno protestato, usando fischietti e megafoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si tratta di una protesta di altri tempi ed è impossibile dialogare in queste condizioni - ha detto il sindaco - noi abbiamo fatto tre proposte che non sono state accettate, non c'é la volontà di discutere". Alla contestazione di stare tagliando parti importanti dei salari il primo cittadino ha risposto: "Noi non stiamo toccando quanto indicato per legge"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento