rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Pizzarotti: "Loris era una persona energica, è stato difficile accettare la sua morte"

Il legame tra il sindaco e l'ex Rettore era forte, tanti i progetti pensati insieme: "Ci ha dato fiducia sa subito, quando tutti erano diffidenti dopo la nostra prima vittoria al governo della città: dovremmo interrogarci su come si sia arrivati a questa situazione"

Il sindaco Federico Pizzarotti torna a parlare dell'ex Rettore Loris Borghi. L'intesa tra i due era forte: sono stati tanti i progetti che il Comune di Parma e l'Università hanno portato avanti insieme in questi anni. Il primo cittadino ricorda l'ex Rettore con affetto e ne traccia un profilo in linea con i ricordi delle altre persone che lo hanno conosciuto.

"Loris Borghi -sottolinea il primo cittadino di Parma- era una persona pragmatica che ci ha dato fiducia fin da subito quando tutti forse erano diffidenti da questi 'giovani' che erano arrivati al governo della città. Con l'Università, invece, abbiamo saputo creare una relazione fin da subito e cambiare passo rispetto al passato e lavorare insieme. Loris era una persona energica e capace, a cui non sapevi dir di  no quando aveva in testa un progetto, anche il più ambizioso. Per me personalmente è stato molto difficile accettare quello che è successo e pensare che una persona così non ci sia più: dovremo tutti interrogarci di come si è arrivati a questa situazione: le persone e i loro sentimenti non vanno calpestati come, forse, a volte viene fatto anche dai media". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzarotti: "Loris era una persona energica, è stato difficile accettare la sua morte"

ParmaToday è in caricamento