menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'No al consumo di suolo': Pizzarotti firma la petizione di Legambiente

Campagna di Legambiente: ieri pomeriggio al banchetto allestito presso l'osteria Virgilio in piazzale Inzani a Parma c'era anche il sindaco Federico Pizzarotti che ha firmato la petizione

L'associazione ambientalista Legambiente sta raccogliendo le firme contro il consumo di suolo. La campagna di Legambiente Emilia-Romagna prevede l'invio di cartoline ai consiglieri della Regione per sensibilizzarli sul tema. Ieri pomeriggio al banchetto allestito presso l'osteria Virgilio in piazzale Inzani a Parma c'erano Francesco Dradi, presidente di Legambiente, Nicola Dall'Olio, Massimo Bussandri, segretario della Cgil di Parma e il sindaco Federico Pizzarotti. Insieme i quattro hanno firmato la petizione che sarà riproposta prossimamente a tutto il Consiglio comunale.

Se il tema del consumo del suolo zero ha visto concordare i presenti, non sono mancati comunque momenti di confronto su uno dei progetti dell'amministrazione comunale che più avrà impatto da questo punto di vista: la costruzione del Polo socio sanitario al Lubiana. Per il Sindaco questo è uno dei casi in cui costruire è necessario e utile, quindi la soluzione è agire attraverso la compensazione. Per Francesco Dradi, invece, quella della costruzione del Polo poteva essere l'occasione per dare un segnale alla città procedendo alla riqualificazione di strutture già esistenti, come ad esempio l'ex mobilificio Aiazzone, posto nelle vicinanze della via Emilia.

Pizzarotti ha quindi risposto che alternative erano state prese in considerazione, ma i costi per acquisire le strutture si sono rivelati troppo svantaggiosi. Per Nicola Dall'Olio infine, data per acquisita la costruzione del Polo, si potrebbe procedere a declassificare ad aree agricole i terreni un tempo individuati per la realizzazione del WCC. "Si tratterebbe di un polmone verde di dimensioni considerevoli, che causerebbe un saldo negativo di consumo di suolo". La discussione, avvenuta in termini più che amichevoli, si è quindi conclusa con una promessa da parte del sindaco: "nel prossimo Psc inseriremo importanti compensazioni che porteranno ad un saldo di consumo di suolo più che positivo per la nostra città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento