Progetto differenziata all'80%, Profumo: "Il sindaco ha ruolo di giano bifronte"

Secondo il presidente Iren Profumo il ruolo del sindaco sarebbe fondamentale nel progetto per trasformazione dei rifiuti e incremento differenziata, perchè rappresentante delle istanze dei cittadini e azionista.Obiettivo arrivare a 80% di differenziata

Il sindaco Pizzarotti e il presidente Iren Profumo

Rilanciare Parma puntando sull'incremento della differenziata per trasformare i rifiuti in risorse l'intento del progetto presentato dal sindaco Pizzarotti e dal presidente Iren Francesco Profumo nel corso di un incontro con la stampa. Parma come modello innovativo sulla base di sostenibilità ambientale ed economica per arrivare all'80% di raccolta differenziata è l'obiettivo del progetto che inquadra Parma come polo di eccellenza per la gestione dei rifiuti. Sulle modalità per raggiungere lo scopo, Iren sta pensando a nuovi trattamenti per il recupero dei materiali, con un piano industriale nei suoi territori dove sviluppare sistemi per lo smaltimento. "Nel corso degli anni le nuove tecnologie ci hanno portato a considerare i rifiuti come bene, con questo programma strategico ci sarà un arco temporale per trasformare i rifiuti in energia, nuovi materiali, creando anche un centro di ricerca e osservatorio sul territorio". Tra gli obiettivi una collaborazione tra Iren, Comune e Università per un partenariato per innovazione, trasferimento tecnologico e produzione di servizi mirati a un risparmio economico e a minor impatto ambientale. "Ci potrebbero essere una o più filiere industriali per la ricerca – sottolinea Profumo –. Stiamo ancora facendo le valutazioni del caso ma pensiamo di stabilire un partenariato. A Parma ci sarà un polo di recupero di rifiuti, specializzato su una sola tipologia".

La tariffazione puntuale uno dei punti cardine del progetto: come spiegato anche da Raphael Rossi, Iren, si tratta di un sistema intelligente attraverso sensori che prevede il pagamento sulla base del rifiuto residuo prodotto, disincentivando comportamenti negativi. Maggiore informazione per sensibilizzare i cittadini sull'importanza della raccolta differenziata è l'obiettivo dell'amministrazione comunale, che ha avviato una campagna informativa a cui seguiranno anche incontri televisivi serali per comunicare con i cittadini. In tal senso si inserisce anche la app ideata da Iren per i servizi ambientali. Si tratta di uno strumento che permette, selezionando il proprio indirizzo, di conoscere le modalità di raccolta, comunicare in tempo reale con l'azienda prenotando il recupero di rifiuti ingombranti e consultare il rifiutologo oltre a conoscere i centri di raccolta, lo sportello Iren e il distributore acqua pubblica più vicini. L'applicazione include anche la possibilità per i cittadini di diventare "sentinelle ambientali" inviando una foto di rifiuti abbandonati con una breve descrizione.

Secondo il presidente Profumo, in tutto questo il sindaco assume un ruolo fondamentale, da "giano bifronte" che, da un lato, deve rappresentare la cittadinanza e farsi portavoce delle istanze e, dall'altro, è anche un azionista, "quindi è il miglior promotore di questa operazione per far crescere il territorio. I risultati sono determinati dalle persone, per questo è importante sensibilizzare anche gli studenti dalle scuole primarie sino all'Università. Vorremmo anche stimolare i giovani a dare vita a nuove iniziative anche imprenditoriali da sviluppare sulla base di queste idee".

E sulla questione di coniugare la presenza del termovalorizzatore con un incremento della differenziata rendendo i rifiuti risorse, il presidente Profumo non ritiene che ci siano contraddizioni, sostenendo che "in passato si considerava una unica modalità di trattamento dei rifiuti, ora occorre considerare una prospettiva più ampia in cui possono coesistere diverse modalità. Il disegno complessivo è articolato e dipende molto dalla risposta data dal territorio". Secondo Pizzarotti la presenza di 8 inceneritori in regione è un dato su cui riflettere per pensare nel tempo a soluzioni alternative. "L'amministrazione – sottolinea l'assessore Folli – lavora da oltre un anno su progetti per incrementare la filiera del riciclo, prendendo contatti con l'azienda ospedaliera, puntando su attività per migliorare l'intercettazione del rifiuto, ma l'ambizione è fare meglio". Sul teleriscaldamento alimentato dalla combustione dei rifiuti del termovalorizzatore sarebbero ancora in corso i test per sperimentarne il funzionamento che a detta dei rappresentanti di Iren dovrebbero terminare nel giro di alcune settimane. Tante le questioni in sospeso, come la causa da 27 milioni di euro tra Iren e Comune sulla quale il sindaco commenta con un "Non ce ne siamo dimenticati, torneremo a parlarne", o questioni come la possibilità di un affidamento per la raccolta rifiuti in vista della scadenza: secondo l'assessore Folli si potrebbe profilare la nascita di una nuova società pubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riguardo la proposta di moratoria sui distacchi di luce e gas con garanzie per famiglie in difficoltà ha preferito esprimere un commento il sindaco, sottolineando che "si è tenuto un incontro con l'amministratore delegato Viero, l'azienda ha garantito che non ci saranno distacchi per questo tipo di utenze. E' un ottimo risultato per evitare di mettere ulteriormente in difficoltà le famiglie. Un'azienda impegnata sul territorio deve essere attenta anche alla situazione delle famiglie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • I rinforzi di Liverani, le trattative, la linea Krause: sullo sfondo il derby

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento