menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casa, Pizzarotti: "Avremo 180 nuovi alloggi per l'emergenza"

Il sindaco Pizzarotti affida al suo profilo Facebook alcune considerazioni sulla crisi economica e sugli interventi messi in atto dal Comune di Parma. Così dal suo post si rileva che "ha già impegnato più di milioni di euro per le famiglie che non arrivano alla fine del mese"

Il sindaco Pizzarotti affida al suo profilo Facebook alcune considerazioni sulla crisi economica e sugli interventi messi in atto dal Comune di Parma. Così dal suo post si rileva che "ha già impegnato più di milioni di euro per le famiglie che non arrivano alla fine del mese" e ha messo a disposizione "180 nuovi alloggi per l'emergenza abitativa". "A Parma -scrive il sindaco- con atti concreti vogliamo tornare a parlare di politica". E in linea con l'argomento Pizzarotti rende nota la sua partecipazione, venerdì 15 novembre al Forum Economia alla Sapienza di Roma. 

IL POST DI PIZZAROTTI. Per le famiglie che non arrivano alla fine del mese abbiamo già impegnato più di 2 milioni di euro; avremo poi a disposizione più di #180 nuovi alloggi per l’emergenza abitativa; sono stati investiti 200mila euro per un reinserimento temporaneo di lavoratori disoccupati nel mercato del lavoro, e infine abbiamo da poco iniziato i lavori per la realizzazione di una nuova scuola a Corcagnano. A #Parma con atti concreti vogliamo tornare a parlare di politica e di futuro per le nuove generazioni. E anche di integrazione: da poco è stato rinnovato il contratto per il servizio Informastranieri, una realtà che aiuta i nuovi cittadini ad inserirsi nel nostro territorio. Ah, un appunto: Venerdì 15 sarò alla Sapienza di Roma ospite del Forum Economia, parlerò della situazione dei Comuni durante la crisi economica. Se vi capita, ci vediamo lì…

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento