Efsa, la 'guida' tutor di Pizzarotti lungo le nuove strade

Il primo cittadino prende la sua auto elettrica e fa un giro di prova. E su Facebook scrive: "Siete passati dai cantieri in zona Efsa che abbiamo chiuso? In questo video mostro l'ampiezza e la qualità del lavoro"

Il sindaco Federico Pizzarotti prende la sua auto elettrica e fa il tutor per i nuovi percorsi stradali inaugurati sabato mattina. Il primo cittadino mostra in un video il suo 'giro' di prova all'interno del sottopasso per l'Esfa e lungo le nuove strade che sono state aperte. E su Facebook lancia un messaggio: "Siete passati dai cantieri in zona Efsa che abbiamo chiuso? In questo video mostro l’ampiezza e la qualità del lavoro. Abbiamo da poco cancellato un’altra pagina nera nella storia della nostra città. Cancelleremo quelle rimaste. #‎AttiConcretiParma" 

IL VIDEO 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento