Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Plasmon, tavolo rinviato al 10 ottobre. Proteste a sorpresa

Il Ministro per lo Sviluppo Economico Flavio Zanonato, in visita a Parma nei giorni scorsi, aveva promesso un incontro al Ministero: l'appuntamento è stato fissato per mercoledì 2 ottobre.

TAVOLO RINVIATO AL 10 OTTOBRE. Dopo  essere  stata  convocata  dal  Ministero  dello  Sviluppo Economico per il prossimo 2 ottobre l'azienda ha ottenuto un rinvio al 10 ottobre. "Ci auguriamo -dicono i sindacati- che questi giorni in più servano all'azienda per elaborare proposte diverse  dai  licenziamenti. In ogni caso l mobilitazione continua. Il  7 ottobre  è convocato in Provincia il Tavolo di crisi con i Parlamentari del territorio e diversi sindaci dei comuni da cui provengono i lavoratori Plasmon. Dal  7  al  10  ottobre  si  susseguiranno  iniziative  sindacali, scioperi e presidi senza preventiva proclamazione".

Plasmon. Dopo lo sciopero ed il presidio davanti allo stabilimento di Ozzano prosegue la mobilitazione dei lavoratori della Plasmon. La posta in gioco è alta: la proprietà ha presentato un piano di esuberi che, per quanto riguarda lo stabilimento parmigiano, prevede 36 licenziamenti. Il Ministro per lo Sviluppo Economico Flavio Zanonato, in visita a Parma nei giorni scorsi, aveva promesso un incontro al Ministero: l'appuntamento è stato fissato per mercoledì 2 ottobre.

"L'occasione -ricordano i sindacati- sarà  utile  per  mettere  di  fronte  alle  proprie responsabilità un'azienda non in crisi che genera utili e che invece di  discutere di  sviluppo e investimenti apre una procedura di 204 licenziamenti senza confronto, né piano industriale. Il coordinamento nazionale ha quindi proclamato sciopero per il 2 ottobre e un presidio di lavoratori". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Plasmon, tavolo rinviato al 10 ottobre. Proteste a sorpresa

ParmaToday è in caricamento