Cronaca

Blitz al torneo di poker, 40 denunce: Procura verso l'archiviazione

L'anno scorso la polizia fece irruzione in un locale di Parma dove si stava svolgendo il Texas Hold'em: i partecipanti denunciati per gioco d'azzardo. Tutti avevano pagato una quota con un tetto masssimo

Si va verso l'archiviazione dell'indagine avviata nell'aprile dell'anno scorso dopo un blitz delle forze dell'ordine in un locale di Parma dove si stava svolgendo un torneo di poker, il Texas Hold'em. Il reato contestato alle 40 persone trovate all'interno è quello di gioco d'azzardo ma ora, dopo che la Procura, ha effettuato le indagini, come riferisce la Gazzetta, sembra che per gli indagati ci sia una soluzione positiva. Si è verificato infatti che tutti i partecipanti avrebbero pagato una quota ed avevano quindi un tetto massimo. In questo caso non si prefigurerebbe il reato di gioco d'azzardo. Nessun pericolo per gli 'sconfitti' di dilapidare il proprio patrimonio personale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz al torneo di poker, 40 denunce: Procura verso l'archiviazione

ParmaToday è in caricamento